Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

Potresti essere ricchissimo e gestire molti beni, ma se non hai il dono della sapienza essi potrebbero portare alla rovina la tua anima. Infatti con la tua morte terrena lasci ogni bene terreno e ti presenterai davanti a Dio così come sei, non per quello che hai.

Potresti essere molto potente nell’ambito sociale, economico e politico. Ma ricordati che hai una grande responsabilità perché sei quello che sei in quanto il Signore lo ha permesso. Senza la vera sapienza il tuo potere è disperso dal vento dell’orgoglio e ti presenterai davanti a Dio nella tua essenzialità.

Potresti essere molto famoso per i tuoi talenti o per il tuo fascino personale, ma senza la sapienza che ti indirizza a realizzarti secondo la volontà di Dio, tutto sarà inutile.

Potresti essere molto intelligente, persino geniale. Senza la vera sapienza, però, ti manca la saggezza della vita e tutto andrà disperso dalla tempesta della vanità.

Per questo, dobbiamo chiedere al Signore che ci dia lo Spirito Santo e ci dia il dono della saggezza, di quella saggezza di Dio che ci insegna a guardare con gli occhi di Dio, a sentire con il cuore di Dio, a parlare con le parole di Dio.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier
Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).
Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

Se vuoi vivere serenamente cerca la saggezza del cuore:

 

Il vero saggio è piuttosto silenzioso e parla solo al momento opportuno.

Non si vanta di conoscere molte cose, ma si rende conto che quello che conosce è ben poca cosa rispetto a ciò che esiste.

Non si ritiene superiore agli altri, ma ammira in essi ciò che è buono.

Tutto per il saggio è fonte di apprendimento e nulla disprezza di ciò che esiste.

Non ambisce ai primi posti, ma si accontenta della sua situazione esistenziale, cercando di progredire spiritualmente e di venire incontro ai veri bisognosi.

Ammira tutto con distacco perché non gli interessa possedere con avidità.

È vero saggio colui che non confida solo in se stesso e nelle sue forze, ma ripone tutto il suo essere in Dio, convinto che nel suo Amore onnipotente ogni cosa ed ogni evento hanno un fine buono che per ora rimane misterioso, ma che sarà rivelato a suo tempo.

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

a cura di https://www.mondocrea.it

Papa Francesco 9 novembre 2020

Essere saggi e prudenti significa non aspettare l’ultimo momento per corrispondere alla grazia di Dio, ma farlo attivamente da subito, cominciare da adesso.

“Io… sì, poi più avanti mi convertirò…”

– “Convertiti oggi! Cambia vita oggi!”

– “Sì, sì… domani”. E lo stesso dice domani, e così mai arriverà.

Oggi! Se vogliamo essere pronti per l’ultimo incontro con il Signore, dobbiamo sin d’ora cooperare con Lui e compiere azioni buone ispirate al suo amore.

Noi sappiamo che capita, purtroppo, di dimenticare la meta della nostra vita, cioè l’appuntamento definitivo con Dio, smarrendo così il senso dell’attesa e assolutizzando il presente.

Quando uno assolutizza il presente, guarda soltanto il presente, perde il senso dell’attesa, che è tanto bello, e tanto necessario, e anche ci butta fuori dalle contraddizioni del momento.

Questo atteggiamento – quando si perde il senso dell’attesa – preclude ogni prospettiva sull’al di là: si fa tutto come se non si dovesse mai partire per l’altra vita. E allora ci si preoccupa soltanto di possedere, di emergere, di sistemarsi… E sempre di più.

Se ci lasciamo guidare da ciò che ci appare più attraente, da quello che mi piace, dalla ricerca dei nostri interessi, la nostra vita diventa sterile; non accumuliamo alcuna riserva di olio per la nostra lampada, ed essa si spegnerà prima dell’incontro con il Signore.

Dobbiamo vivere l’oggi, ma l’oggi che va verso il domani, verso quell’incontro, l’oggi carico di speranza. Se invece siamo vigilanti e facciamo il bene corrispondendo alla grazia di Dio, possiamo attendere con serenità l’arrivo dello sposo.

Il Signore potrà venire anche mentre dormiamo: questo non ci preoccuperà, perché abbiamo la riserva di olio accumulata con le opere buone di ogni giorno, accumulata con quell’attesa del Signore, che Lui venga il più presto possibile e che venga a portarmi con Lui.

(papa Francesco)

 

 

 

 

 

Quando senti che non hai nulla da dire, taci. Prima di compiere un’azione non comune, fermati a pensare alle sue conseguenze. Se è un’azione comune pensa almeno per un attimo se è davvero tale..

Non credere di essere migliore degli altri: c’è sempre qualcuno che sa meglio di te.

Non credere di essere peggiore degli altri: questo potrebbe essere un alibi per non agire…

Prima di criticare pubblicamente un sistema, valuta bene se il tuo modo di vivere è prigioniero dell’ingranaggio di quel sistema…

Se ti stai annoiando, fermati ad osservare in profondità come funziona la tua mente: troverai molti spunti che ti faranno dimenticare la noia.

Se provi invidia per qualcuno, pensa bene a quanti mancano moltissime cose che ora già possiedi…

 

 

Se desideri di essere molto ricco, valuta se riusciresti realmente a sopportare il peso di tante ricchezze. Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2800) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”:

 

 

Testo della scrittrice Marisa Haltiner

Come sappiamo, il Sistema Economico al potere, per curare i propri interessi ha inculcato nelle persone un senso di mancanza permanente, che le porta a cercare continuamente delle cose che gli mancano, secondo i valori del Sistema, e così a consumare.

Questo è purtroppo un atteggiamento negativo, contrario alla gratitudine. Ringraziare è invece un gesto positivo di apprezzamento che predispone ad accogliere ancora di più. Il colmo della saggezza sarebbe “Essere grati per il Bene che si ha e per il Male che non si ha”.

È meglio infatti abituarsi a vedere ogni giorno i motivi di gratitudine nella nostra vita. C’è la grande gratitudine per la propria vita e quella dei nostri cari, per quella salute che ancora si ha… Si può essere grati del proprio benessere, anche se non ci basta… poiché c’è tanta gente a cui basterebbe con gioia!

Essere grati del sole, anche se è coperto, poiché dietro continua a risplendere. Essere grati dell’estate, di poter vedere, toccare, odorare, vivere l’estate! Essere grati del Bene che ci aspetta, del quale ancora non sappiamo, ma che il Buon Dio ha già messo sulla nostra strada.

Si può ringraziare continuamente la vita per tante piccole-grandi cose, la bellezza e il profumo di un fiore, le braccia affettuose del nostro nipotino, le fusa del gatto, lo scodinzolio affettuoso del nostro cane, la bellezza degli alberi, il lavoro delle api, la bontà della frutta divina… Vivere colmi di gratitudine è una forma di preghiera, una sintonia interiore che ci predispone ad accogliere le grazie della Provvidenza divina.

(Marisa Haltiner, 2019)

 

 

 

Troppi apostati divulgano grandi falsità, sostenendo che non ci sono prove reali dell’esistenza storica di Gesù Cristo stesso e che quindi i Vangeli sono stati inventati completamente e che la sua Chiesa è tutta una mistificazione..ecc.

È davvero un grave errore che la Regina della Pace sta denunciando da anni. Questa incredulità appartiene soprattutto all’Anticristo che sta scatenando il combattimento spirituale per impadronirsi del mondo per distruggerlo e progetta continuamente di portarsi all’inferno un maggior numero di anime.

Gli apostati che divulgano queste idee distruttive stiano attenti, perché stanno lottando contro Gesù Cristo stesso, accusandolo di essere un impostore, proprio Lui che è la Verità, è Dio stesso incarnato ed è venuto per salvarci dal male soffrendo moltissimo per condurci alla Vita Eterna.

Non si possono distruggere millenni di storia cristiana in questo modo ed i Vangeli non sono semplici favole inventate da gente ignorante: contengono, invece, una saggezza profonda, che va continuamente riscoperta nell’umiltà.

Chi nega le Verità del Vangelo diffondendo la propria incredulità si mette contro Dio stesso perché nega suo Figlio e così rischia la perdizione eterna. Che nessuno si perda per questo motivo!

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

In questa dimensione terrena il nostro sguardo è spesso ingannato dall’apparenza, per cui proviamo attrazione, repulsione o indifferenza. Fin da piccoli ci hanno abituati a discriminare tra ciò che riteniamo bello e quello che per noi è brutto.

Ma la sostanza è ben oltre le apparenze.

A livello microscopico sia le cose belle che quelle brutte sono formate da molecole ed atomi. In genere non diciamo che un atomo è bello o brutto, ma tutt’al più che è interessante per la sua composizione, la sua misteriosa carica energetica, per le leggi intrinseche che lo governano.

Ciò che crediamo bello è formato da una quantità enorme di atomi simili disposti in un certo modo che attira il nostro sguardo. Se non ci abituiamo a cogliere l’essenza delle cose rimaniamo sempre ingannanti dall’apparenza.

Quando invece la nostra mente si libera dai pregiudizi, cominciamo a rettificare la nostra capacità di osservazione. Una persona, ad esempio, potrebbe apparire esteriormente insignificante, ma se è ricca interiormente, allora il nostro sguardo purificato dalle scorie dei pregiudizi, riesce a captarne le vibrazioni positive del suo animo e l’apparenza passa in secondo piano.

Questo fatto ci sta ad indicare che nell’aldilà non giudicheremo più nessuno dalle apparenze, ma ne percepiremo la sostanza: bontà, capacità d’amare, sapienza e saggezza ecc. In pratica, essendo più simili a Lui, vedremo come Dio stesso ci vede perché il nostro sguardo ed il nostro essere è assimilato al suo.

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA (con disegni di Perla Paik) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

GESÙ CHIEDE TOTALE FIDUCIA IN LUI (nel “Colloquio interiore” di suor Maria della Trinità) https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2700) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

Il Vangelo a cura di Ermes Ronchi

L’unica misura dell’amore è amare senza misura

XXXI Domenica – Tempo ordinario – Anno B

Vangelo – Mc 12, 28-34
In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici». Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

Commento di Padre Ermes

Qual è, nella Legge, il più grande comandamento? Lo sapevano tutti in Israele qual era: il terzo, quello che prescrive di santificare il Sabato, perché anche Dio lo aveva osservato (Genesi 2,2).
La risposta di Gesù, come al solito, spiazza e va oltre: non cita nessuna delle dieci parole, ma colloca al cuore del Vangelo la stessa cosa che sta nel cuore della vita: tu amerai. Un verbo al futuro, come per un viaggio mai finito… che è desiderio, attesa, profezia di felicità per ognuno.

Il percorso della fede inizia con un «sei amato» e si conclude con un «amerai». In mezzo germoglia la nostra risposta al corteggiamento di Dio.
Amerai Dio con tutto il tuo cuore e il prossimo tuo come te stesso. Gesù non aggiunge nulla di nuovo: la prima e la seconda parola sono già scritte nel Libro. La novità sta nel fatto che le due parole fanno insieme una sola parola, la prima. L’averle separate è l’origine dei nostri mali, dei fondamentalismi, di tutte le arroganze, del triste individualismo.

Ma amare che cosa? Amare l’Amore stesso. Se amo Dio, amo ciò che lui è: vita, compassione, perdono, bellezza; ogni briciola di pane buono, un atto di coraggio, un abbraccio rassicurante, un’intuizione illuminante, un angolo di armonia. Amerò ciò che Lui più ama: l’uomo, di cui è orgoglioso.

Ma amare come? Mettendosi in gioco interamente. Lasciando risuonare e agire la forza di quell’aggettivo «tutto», ribadito quattro volte. Il tutto di cuore, mente, anima, forza. Noi pensiamo che la santità consista nella moderazione delle passioni. Ma dov’è mai questa moderazione nella Bibbia? L’unica misura dell’amore è amare senza misura.
Amerai con tutto, con tutto, con tutto… Fare così è già guarigione dell’uomo, ritrovare l’unità, la convergenza di tutte le facoltà, la nostra pienezza felice: «Ascolta, Israele. Questi sono i comandi del Signore… perché tu sia felice» (Deuteronomio 6,1-3). Non c’è altra risposta al desiderio profondo di felicità dell’uomo, nessun’altra risposta al male del mondo che questa soltanto: amerai Dio e il prossimo.

Per raccontare l’amore verso il prossimo Gesù regala la parabola del samaritano buono (Luca 10,29-37). Per indicare come amare Dio con tutto il cuore, non sceglie né una parabola, né una immagine, ma una donna, Maria di Betania «che seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola» (Luca 10, 38). Gesù ha trovato che il modo di ascoltare di Maria fosse la «scelta migliore», la più idonea a raccontare come si ami Dio: come un’amica che siede ai suoi piedi, sotto la cupola d’oro dell’amicizia, e lo ascolta, rapita, e non lascerà cadere neppure una delle sue parole. Amare Dio è ascoltarlo, come bambini, come innamorati.

(Letture: Deuteronomio 6,2-6; Salmo 17; Ebrei 7,23-28; Marco 12,28-34)

http://www.smariadelcengio.it/fra-ermes-ronchi-comunica/26808/commento-al-vangelo-4-novembre-2018-p-ermes-lunica-misura-dellamore-e-amare-senza-misura/

https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/l-unica-misura-dell-amore-e-amare-senza-misura

Gesù rispose: “Il primo è: Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore;
amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima,
con tutta la tua mente e con tutta la tua forza.
Il secondo è questo: Amerai il tuo prossimo come te stesso. (Mc 12, 29-31)

Ma amare come?
Mettendosi in gioco interamente.
Lasciando risuonare e agire
la forza di quell’aggettivo «tutto»,
ribadito quattro volte.
Il tutto di cuore, mente, anima, forza.

Noi pensiamo che la santità consista
nella moderazione delle passioni.
Ma dov’è mai questa moderazione nella Bibbia?
L’unica misura dell’amore è amare senza misura.

Amerai con tutto, con tutto, con tutto…
Fare così è già guarigione dell’uomo,
ritrovare l’unità, la convergenza di tutte le facoltà,
la nostra pienezza felice:
«Ascolta, Israele. Questi sono i comandi del Signore…
perché tu sia felice» (Deuteronomio 6,1-3).

(Ermes Ronchi – XXXI Dom. – T. O. – Anno B)
https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/l-unica-misura-dell-amore-e-amare-senza-misura

È ASSURDO VIVERE NELL’ANSIA

Perché preoccuparsi per tutto quello che dovrà accadere se non sappiamo cosa realmente succederà fra qualche secondo?
Noi possiamo solo immaginare il futuro in base alle esperienze del passato ma ciò che realmente accadrà di sicuro non ci è dato di sapere.
Dobbiamo essere sinceri con noi stessi: nonostante la scienza progredisca possiamo prevedere con certezza qualsiasi terremoto od una improvvisa voragine? Ed una catastrofe cosmica come un meteorite o un eccesso di raggi gamma provenienti da qualche parte dell’immenso spazio in cui ci troviamo a pellegrinare? Tanti muoiono all’improvviso, senza preavviso, per incidenti di ogni tipo o per infarti ed ictus.
A che scopo, dunque, mettersi in ansia per qualcosa che non possiamo prevedere sicuramente?
La saggezza consiste nel vivere l’istante, solo l’istante, consapevoli che tutti siamo sorretti da Colui che ci ha fatti esistere…

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO:
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1486#disqus_thread

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1487

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1412

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ”  ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1323.

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1322

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1392

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1451

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di1700) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di https://www.mondocrea.it

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

 

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron