Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio interiore n.92)

“I miei nemici sono: la menzogna, specialmente quella mancanza di sincerità che paralizza tante anime perché non vogliono confessare a se stesa le loro intenzioni più recondite;
l’incuria e l’ignoranza per pigrizia;
l’agitazione, il disordine:
il chiasso che gli uomini inventano per distrarsi e dimenticarmi.
Amici miei sono:
La verità;
La sincerità;
il silenzio;
l’ordine, e quel rispetto che mi scopre in tutte le creature.”

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio interiore n.92)

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 4000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

 

(Gesù a suor Maria della Trinità. Colloquio interiore n.352)

 

Vivo nelle anime come ho vissuto sulla terra.

Se vuoi sapere che cosa favorisce la mia vita in te, guarda come ho vissuto, sulla scorta dei racconti evangelici.

Silenzio e semplicità. Povertà penitente, mortificazione.

Unione con Dio; gioia; pienezza.

Passo nelle anime facendo sempre il bene; uso gli stessi mezzi, gli stessi modi di fare e giammai mi sono disdetto.

“Lasciate crescere la zizzania col buon grano…”

“Superate il male col bene”

“Amate i vostri nemici e quelli che vi vogliono male”

“Non spegnete il lucignolo che fumiga ancora..”

Che la vostra luce risplenda dinanzi agli uomini”

E le mie Beatitudini come le ho vissute, le rivivo in ciascuna anima, e così pure il mio comandamento…

Parlavo in parabole e pregavo il Padre mio.

Nelle anime parlo ancora…”

(Gesù a suor Maria della Trinità. Colloquio interiore n.352)

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 4000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

 

 

Molti cristiani non sono del tutto consapevoli che durante l’Eucaristia le preghiere dette con fede per gli altri vengono prima o poi esaudite. Soprattutto quelle durante l’Elevazione e durante la Santa Comunione.

In genere preghiamo innanzitutto per i propri famigliari, poi per gli amici, per i colleghi di lavoro, per i conoscenti e per i cari defunti.

Le preghiere più gradite e che hanno la possibilità di essere più facilmente esaudite, sono quelle per i nostri nemici. Queste sono le preghiere più pure in quanto il nostro istinto spesso prova repulsione per coloro che ci sono ostili, ma raccomandandoli al Signore contro il nostro interesse, Egli può agire in loro in un modo tale che nemmeno immaginiamo.

Questo perché Dio è Amore e suo Figlio Gesù Cristo, prima di morire tra atroci sofferenze, ha chiesto al Padre di perdonare i suoi nemici.

Chi fa come Lui, in stretta unione con Lui nell’Eucaristia, purifica il suo amore e si rende più simile al Dio Misericordioso.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

Quando un credente, mosso dallo Spirito Santo, prega per i peccatori, non fa selezioni, non emette giudizi di condanna: prega per tutti.

E prega anche per sé. In quel momento sa di non essere nemmeno troppo diverso dalle persone per cui prega: si sente peccatore, tra i peccatori, e prega per tutti.

La lezione della parabola del fariseo e del pubblicano è sempre viva e attuale (cfr Lc 18,9-14): noi non siamo migliori di nessuno, siamo tutti fratelli in una comunanza di fragilità, di sofferenze e nell’essere peccatori.

Perciò una preghiera che possiamo rivolgere a Dio è questa: “Signore, nessun vivente davanti a Te è giusto (cfr Sal 143,2) – questo lo dice un salmo: “Signore, nessun vivente davanti è Te è giusto”, nessuno di noi: siamo tutti peccatori –, siamo tutti debitori che hanno un conto in sospeso; non c’è alcuno che sia impeccabile ai tuoi occhi. Signore abbi pietà di noi!”.

E con questo spirito la preghiera è feconda, perché andiamo con umiltà davanti a Dio a pregare per tutti. Invece, il fariseo pregava in modo superbo: “Ti ringrazio, Signore, perché io non sono come quei peccatori; io sono giusto, faccio sempre…”.

Questa non è preghiera: questo è guardarsi allo specchio, alla realtà propria, guardarsi allo specchio truccato dalla superbia.Il mondo va avanti grazie a questa catena di oranti che intercedono, e che sono per lo più sconosciuti… ma non a Dio!

Ci sono tanti cristiani ignoti che, in tempo di persecuzione, hanno saputo ripetere le parole di nostro Signore: «Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno» (Lc 23,34).

 

da un’omelia di papa Francesco

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

 

Non possiamo aspettarci che la vittoria si ottenga attraverso un cammino continuo e diritto: la vittoria si ottiene attraverso le fatiche, attraverso le oppressioni.
Così è avvenuto quando si trattava della liberazione d’Israele, così è avvenuto quando si trattava della redenzione che Cristo avrebbe operato nel mondo: Egli avrebbe ottenuto la salvezza e liberazione attraverso la sua morte, l’apparente fallimento di tutta la Sua vita.
Così avviene nella storia della Chiesa anche oggi, così avviene nella nostra povera vita.
Non è forse vero che gli strumenti migliori dell’azione divina, della sua provvidenza, sono i nemici di Dio?
Sono essi che provocano più grande male, ma sono anche essi che, provocando il male, in qualche modo impegnano.
(dal “Diario di un pellegrino carnico” di p. Albino Candido p.177)
Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier
Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).
Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

Nell’Aldilà la nostra identità di redenti sarà più autentica perché vivremo completamente immersi nell’Amore di Dio. Saremo quindi “divinizzati” perché Figli di Dio in Cristo, ma senza perdere la nostra identità, anzi sarà molto più percepibile di quanto pensiamo.

Il nostro “centro autocosciente” coinciderà con quello divino.

Nella vita terrena il corpo in qualche modo poteva nascondere la nostra interiorità ed indurre gli altri a giudicarci superficialmente. In Paradiso tutto sarà molto più trasparente: l’anima prevarrà sul corpo personale che riassumeremo con la Risurrezione finale.

Vivendo immersi in Dio, avremo uno sguardo d’amore anche verso gli ex-nemici, simile a quello divino perché vedremo chiaramente le lotte ed i travagli che hanno subìto nella vita terrena per superare se stessi con l’aiuto di Dio..

Ecco perché ritroveremo anche coloro che ci hanno fatto del male e che poi si sono pentiti. Li ameremo glorificando la Misericordia di Dio e non proveremo alcun astio od odio verso gli altri perché nella Comunione dei Santi circola l’amore divino ed ognuno risplenderà con una luce particolare.

 

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA (con disegni di Perla Paik) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

GESÙ CHIEDE TOTALE FIDUCIA IN LUI (nel “Colloquio interiore” di suor Maria della Trinità) https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2800) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

Dio è Amore, per cui chi vive in Lui con impegno diventa Amore. I beati che lodano Dio in Paradiso, hanno lo sguardo puro e non nutrono alcun rancore, disprezzo od odio per gli altri.

Tutti i salvati ammirano ed amano gli altri in Dio. Per cui è impossibile rimanere in Paradiso se si ha qualche screzio contro qualcuno per i torti subiti durante la vita terrena.

Nell’aldilà si vedrà chiaramente il pentimento sincero di ogni persona ed il desiderio di cambiar vita che aveva durante la vita terrena e ammireremo in essa ciò che Dio ha operato per la sua conversione del cuore.

Capiremo meglio quanta misericordia abbiamo ricevuto dal Signore, per poi poterla riversare sugli altri.

Per questo già in questa dimensione terrena dovremmo perdonare di cuore al prossimo che ci ha fatto dei torti: ognuno ha la possibilità di convertirsi, anche all’ultimo momento.

Nell’aldilà l’armonia perfetta dei salvati richiede l’amore reciproco nel Signore e nessuna ombra potrà inquinarli.

 

 

VII domenica C Luca 6,26-37

 

OMELIA (di p. Ermes Ronchi)

 

Domenica scorsa Gesù aveva proiettato nel cielo della pianura umana il sogno e la rivolta del vangelo, beati voi poveri, guai a voi sazi, oggi pronuncia il primo dei suoi “amate”.

E di colpo mette davanti a una scalata durissima: amate i vostri nemici.

E io, come voi, penso che non ce la faremo mai, che è un progetto troppo esigente per noi piccoli, impossibile.

Ma io credo a Gesù. E mi sono domandato: Come possiamo fare per non guardare questa pagina come si guarda un film, là sullo schermo, a distanza, senza potervi entrare?

Forse ci può aiutare una frase: fate, agite come volete che gli uomini agiscano verso di voi.

Come vorrei che agissero con me? chi vorremmo avere attorno?

Vorremmo gente che ci perdoni quando abbiamo sbagliato, che abbia pazienza quando siamo irritanti; che ci dia un’altra possibilità se non ce l’abbiamo fatta la prima volta; io desidero gente che non reagisca ai miei scatti d’ira, alle parole brusche, che tenga in poco conto i miei difetti, e nessuno che mi maledica e qualcuno che preghi per me, e poter contare sul mantello di un amico…

Gente così vogliamo tutti, voglio un padre così, un coniuge così, un amore così ciascuno spera di trovare nel cuore del suo uomo della sua donna.

Questo io cercherò di dare agli altri. Allora vedi chiaro che questa di Gesù è l’unica strada: “amate i vostri nemici, benedite, date”; è l’unica strada perché un futuro ci sia, un futuro bello tra le persone. L’altra strada porta alla guerra infinita: Amatevi altrimenti vi distruggerete. A una distanza…

Se questo vangelo ci pare impossibile, facciamo una prova, leggiamolo all’incontrario, secondo quello che a noi pare possibile, secondo ciò che accade:

in quel tempo Gesù disse: odiate i vostri nemici; fate del male a quelli che vi odiano, maledite quelli che parlano male di voi; vendicatevi di quelli che vi trattano male, se uno ti colpisce con uno schiaffo tu coprilo di colpi, a chi ti chiede qualcosa, non dargli assolutamente niente e mandalo via…

Ma è vivere questo? Quale bambino potrebbe crescere con una madre così? Che non lo perdona mai? Un fratello che calcola tutto ciò che ti ha dato e rivuole tutto al millimetro, ma che fratello è? Un marito, una moglie vendicativi e senza perdono: se l’altro è arrabbiato perché farlo anch’io? Se l’altro ti ha fatto del male, perché farlo anche tu?…così’ non si vive.

Abbiamo tutti un disperato bisogno di essere abbracciati, perdonati. Di trovare uno che ci accolga senza calcoli, e uno da accogliere senza paura e senza misurare. L’amore non è un optional sulla terra. È necessario per vivere.

Quella di Gesù, che ci appare esagerata, è invece l’unica strada realistica per aprire un futuro tra le persone, e che sia di fiducia, di relazioni creative, di avanzamenti, una crescita di umanità e non di violenza e di inganni.

Amatevi altrimenti vi distruggerete tutti. Perché la notte non si sconfigge con altra tenebra; l’odio non si batte aggiungendo odio alle bilance. La violenza non si disinnesca con una dose di maggiore violenza.

Ma Gesù vuole eliminare il concetto stesso di nemico. Tutti attorno a noi, tutto dentro di noi dice: fuggi da Caino, allontanalo, rendilo innocuo.

Poi viene Gesù e ci sorprende: avvicinatevi ai vostri nemici, e capovolge la paura in custodia amorosa, perché la paura non libera dal male.

E indica otto passi della sua strada, attraverso l’incalzare di verbi concreti: quattro rivolti a tutti: amate, fate, benedite, pregate;

e quattro indirizzati al singolo, a me: offri, non rifiutare, da’, non chiedere indietro. Passi concreti, amore di mani, di tuniche, di prestiti, di gesti.

Offri l’altra guancia, disinnesca la violenza, sii disarmato, non incutere paura, mostra che non hai nulla da difendere, neppure te stesso, e l’altro capirà l’assurdo di esserti nemico. Offri l’altra guancia altrimenti a vincere sarà sempre il più forte, il più armato, e violento, e crudele.

Fallo, non per passività morbosa, ma prendendo tu l’iniziativa, riallacciando la relazione, facendo tu il primo passo, ricominciando, dando fiducia.

Via altissima. Ma il maestro non convoca eroi nel suo Regno, atleti dello spirito chiamati a imprese impossibili. E infatti ecco il regalo di questo vangelo: come volete che gli uomini facciano a voi così anche voi fate a loro. Ciò che desiderate per voi fatelo voi agli altri: prodigiosa contrazione della legge, ultima istanza del comandamento è il tuo desiderio.

Il mondo che desideri, costruiscilo. “Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” (Gandhi).

Ciò che desideri per te, ciò che ti tiene in vita e ti fa felice, questo tu darai ai compagni di vita, in modo asimmetrico, minoritario, unilaterale. Lascia l’eterna illusione del pareggio del dare e dell’avere. E se i realisti ti diranno di stare con i piedi per terra, non credergli: sono questi i piedi ben piantati sulla terra dell’uomo; e quelli che ci vorrebbero come loro, verranno, è già successo, verranno a mangiare il pane dei nostri sogni. Siatene certi, è già accaduto. Verranno a mangiare il pane dei sogni del vangelo.

Ed ecco cinque parole con cui Gesù ci porta alla radice della morale evangelica: Siate misericordiosi come il Padre. Questa è la roccia su cui si fonda l’intera costruzione dell’etica cristiana, avere viscere di madre e di padre: fate così perché così fa Dio! Niente di meno di questo. Passa nel mondo con viscere di madre!

Tutto il vangelo di Luca è una variazione su questo tema della misericordia. Addirittura che previene la nostra colpa. Ci ha già perdonati, in anticipo, di essere come siamo; e mi commuove pensare che la misericordia di Dio mi anticipa, il tempo della misericordia è l’anticipo, libera misericordia, che mi ha già avvolto, prima ancora che io domandi perdono, è il colore dell’aria, è il respiro di Dio, il cuore di Dio.

E a noi che abbiamo fatto tanta fatica per imparare a perdonare, ad amare, ci sarà dato un giorno di amare con il cuore stesso di Dio.

 

PREGHIERA ALLA COMUNIONE

 

Donami amore,

che come il vento del mattino

ripulisca le ombre del cuore e addolcisca gli occhi.

Donami amore,

che aggiunga speranza quando la speranza dispera

e mi liberi dalla luce ingannevole che brucia e non riscalda.

 

Donami amore,

nella mia paura dell’altro, nel passato che mi riassorbe,

nella fatica del perdonare, mentre tu attendi la mia fioritura.

Donami amore,

per amici e per nemici,

che raccolga tutte le preghiere strappate al cuore

e tutte le vie incapaci di ritrovarsi.

 

Donami amore,

che riduca la distanza in cui mi trovo dalle altre creature,

origine del mio male e delle mie amarezze.

Donami amore! (don Gigi Verdi)

 

 

Il Vangelo – Ermes Ronchi

VII Domenica – Tempo ordinario – Anno A
Domenica 19 febbraio 2017

Amare i nemici, la (difficile) concretezza della santità

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle. Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani?…».

Avete inteso che fu detto: occhio per occhio – ed era già un progresso enorme rispetto al grido selvaggio di Lamec, figlio di Caino: ho ucciso un uomo per una mia scalfittura e un ragazzo per un mio livido (Gen 4,23) – , ma io vi dico se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l’altra. Porgi l’altra guancia, che vuol dire: sii disarmato, non incutere paura. Gesù non propone la passività morbosa del debole, ma una iniziativa decisa e coraggiosa: riallaccia tu la relazione, fa’ tu il primo passo, perdonando, ricominciando, rattoppando coraggiosamente il tessuto della vita, continuamente lacerato dalla violenza.

Il cristianesimo non è una religione di schiavi che abbassano la testa e non reagiscono; non è la morale dei deboli, che nega la gioia di vivere, ma la religione degli uomini totalmente liberi, come re, padroni delle proprie scelte anche davanti al male, capaci di disinnescare la spirale della vendetta e di inventare reazioni nuove, attraverso la creatività dell’amore, che fa saltare i piani, non ripaga con la stessa moneta, scombina le regole ma poi rende felici.

È scritto: Amerai il prossimo e odierai il nemico, ma io vi dico: amate i vostri nemici. Tutto il Vangelo è qui: amatevi, altrimenti vi distruggerete. Altrimenti la vittoria sarà sempre del più violento, del più armato, del più crudele. Gesù intende eliminare il concetto stesso di nemico. Violenza produce violenza come una catena infinita. Io scelgo di spezzarla. Di non replicare su altri ciò che ho subito. Ed è così che mi libero.

Il Vangelo mette in fila una serie di verbi che chiedono cose difficili: amate, pregate, porgete, benedite, prestate, fate: per primi, ad amici e nemici. La concretezza della santità, niente di astratto e lontano, santità terrestre che profuma di casa, di pane, di incontri. Non sono precetti, ma offerta di un potere, trasmissione da Dio all’uomo di una forza, di una energia divina.

Infatti dove sta il centro da cui scaturisce tutto? Sta nelle parole: perché siate figli del Padre vostro che fa sorgere il sole sui buoni e sui cattivi. Da Padre a figli: c’è come una trasmissione di eredità, una eredità di comportamenti, di affetti, di valori, di forza, di solarità.
Perché ogni volta che noi chiediamo al Signore: “Donaci un cuore nuovo” , noi stiamo invocando di poter avere un giorno il cuore di Dio, e gli stessi suoi sentimenti, la sua perfezione.

È straordinario, verrà il giorno in cui il nostro cuore che ha fatto tanta fatica a imparare l’amore, sarà il cuore stesso di Dio e allora saremo capaci di un amore che rimane in eterno, che sarà la nostra anima, per sempre, e che sarà l’anima del mondo.

(Letture: Levitico 19,1-2.17-18; Salmo 102; 1 Corinzi 3,16-23; Matteo 5,38-48).

https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/amare-i-nemici-la-difficile-concretezza-della-santita

 

Da una preghiera del monaco p.Giovanni Vannucci:

A tutti i frammenti di Maria, a tutti gli atomi di Maria
sparsi nel mondo e che hanno nome donna,
rivolgiamo oggi il saluto dell’angelo:

Ave o donna, che tu sia piena di grazia,
che con te sia lo Spirito Santo, che benedetto e benefico sia agli
umani il frutto del tuo grembo e della tua vita.
Che tu possa pacificare la terra, conciliare i fratelli nemici,
cancellare Caino, far risorgere Abele, ricondurre tutta la terra al
Padre Celeste, nell’amore del Figlio, nella grazia dello Spirito.
Amen 

 

(p.Giovanni Vannucci)

 

 

 

 

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

 

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2200) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

 

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron