Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio Interiore n. 394 e 395)

“Prega lo Spirito Santo affinché la sua gioia aumenti in te, affinché la sua gioia si espanda nel mondo…

Più un’anima è semplice, meglio mi intende.

Là dove vi è egoismo e menzogna, vi è ricercatezza, non vi è semplicità.

La semplicità consiste nel ricevere tutto da me e nel rendermi tutto, consiste nell’essere miei fanciulli. I fanciulli sono schietti e semplici. Essi si contentano di imitare i loro genitori.

Quando voglio attirare un’anima a me, comincio col donarle qualche consolazione che la stacchi da quelle creature; ma io dono poco e delicatamente e non dò di più se non quando essa stessa ricerca la mia intimità e abbandona le creature.

Se dono poco è per non aumentare la sua responsabilità”

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio Interiore n. 394 e 395)

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 5000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

Nel Gethsemani Tu, o Signore, non hai sofferto solo per l’umanità del tuo tempo, ma anche per l’intera umanità di tutti i tempi, compreso il nostro.

Hai sofferto anche per me.

Davanti a tuoi occhi erano presenti anche i miei peccati, ma il tuo amore ha prevalso sulla mia ingratitudine.

Hai pianto per le mie infedeltà e per tutte le volte che non ti ho riconosciuto per i moltissimi doni che mi hai elargito. Ma tu sei stato coerentemente fedele con me.

Hai pianto per il mio egoismo e per il mio orgoglio, ma tu umilmente hai offerto la tua vita anche per me.

Signore Gesù, cosa mai potrò fare per riparare al dolore così immenso che hai dovuto subire per il tuo grande amore nei miei confronti e di tutta l’umanità?

Ti offro tutte le mie miserie… so che le annienterai nell’immenso braciere del tuo Amore.

Cuor di Gesù tu sai.
Cuor di Gesù tu vedi.
Cuor di Gesù tu puoi.
Cuor di Gesù provvedi.

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 4000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio interiore n. 427-428-429)

 

Sì, sono risuscitato e sono ritornato tra voi. Non ho voluto lasciarvi in balìa di voi stessi.
Prega per quelli che non lo credono, per quelli che mi guardano senza riconoscermi, per quelli che non hanno fede. Essi vivono come se fossero morti.

La morte che per essi non è stata vinta grava su di loro implacabile e smorza tutte le loro gioie.
Prega perché la fede si espanda. Essa tutto trasforma.

Il più grande gesto d’amore che mi possiate offrire… è quando voi fate un atto di fede pura.
La fede vi mette nella luce dell’ordine nel quale siete stati creati.
Bisogna seguire questa luce. (n.427)

Non capisci che dopo avervi tanto amato nella mia vita su questa terra, non capisci che non posso cessare dall’amarvi – i miei doni sono senza pentimento – non capisci che io sono sempre pronto ad aiutarvi, a darvi la mia grazia? Voi potete tutto domandarmi: venite a me. (n.428)

Perdonare è la mia gioia.
Se l’orgoglio vi impedisce di pentirvi dei vostri peccati per voi stessi, pentitevene per amore mio, perché io abbia la gioia di perdonare (n.429)

 

 

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio interiore n. 427-428-429)

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

Chiara Lubich – SPIRITO SANTO – Come ottenere e mantenere la presenza dello Spirito Santo ed Effetti

 

 

GESÙ ABBANDONATO È LA NOSTRA VIA

Quello che vale è Gesù abbandonato, non importa se lo ho barattato; approfitto per abbracciare Gesù abbandonato.

Sfruttiamo tutto per abbracciare Gesù abbandonato. Nell’abbracciarlo si sentono gli impulsi dello Spirito Santo che è dentro di noi, vive dentro di noi, lo sentiamo dentro di noi e non ce ne accorgiamo..

Lo Spirito Santo non illumina solo la mente per vedere più chiaro, ma tonifica l’anima.

IL VENI CREATOR è la preghiera della Chiesa allo Spirito Santo…

Visita le menti…

sicuramente se non foste visitati da Lui non ascoltereste in questo momento, perché Lui vi ha detto di ascoltare..

Dolce consolatore…

Abbiamo provato milioni di volte che abbracciando Gesù abbandonato percepiamo qualcosa di particolare dentro di noi: spesso lo si sfrutta perché si sa che porta alla gioia, porta la consolazione, ma se rettifichiamo le nostre intenzioni lo facciamo per Amore ed allora è un ottimo Consolatore. Ricordiamo che è Lui che ci ha consolato!

Suscita in noi la parola…

Quanti tra noi abbiamo detto: io ero uno che non parlavo mai. Mi sono trovato nel Movimento ed ho raccontato la mia esperienza: Ho parlato!  Avevo qualcosa da dire, la parola è un veicolo e me l’ha messa lo Spirito Santo

Fiamma ardente del cuore…

È lo Spirito Santo che fa scoppiare il cuore..

Sana le ferite..

Abbraccio lo Spirito Santo e la mia ferita si è rimarginata. Lo Spirito Santo è balsamo ed agisce sempre nei nostri cuori curando le ferite…

Siamo Tempio dello Spirito Santo..non abbiamo solo un suo dono, ma il DONO dello Spirito Santo. Spesso non ce ne accorgiamo e vergognosamente non gli diciamo nemmeno grazie, eppure lo sperimentiamo continuamente

 

Recaci in dono la pace..

Se non ci fosse Lui poveri noi, saremo sempre inquieti e senza pace..

 

Lo Spirito Santo non è presente in noi solo passivamente, ma è un “dinamismo” che ci avverte, che si interessa di noi. Infatti Lui risponde, quando abbracciamo Gesù abbandonato. Lui partecipa della nostra vita, Lui è lì, interviene e ci esorta e ci spinge a fare ogni atto d’amore. Esorta alla vita religiosa.

Poi viene in aiuto alla nostra preghiera. Mette in noi il gusto della vita interiore, la quale è misteriosa: nessuno vive per abbracciarla, perché tutti vorrebbero vivere per mangiare, per godere per andare a ballare, a bere. Chi mi dà il gusto per la vita interiore, così sopraffina? È lo Spirito Santo che ci attira.

Lo Spirito Santo crea in noi una legge nuova: è Lui che ci fa individuare l’uomo vecchio, la falsa allegria, la falsa libertà.

Lo Spirito Santo fa penetrare la Verità, non è solo l’intelligenza ed i raziocinio e ce la ricorda nei momenti giusti, come ad esempio una frase del Vangelo ecc. Egli ci fa amare la Verità con il dono della Sapienza.

Ci dà anche il senso vero dell’uomo: molti non sanno nemmeno perché vivono. Anche alcuni bambini si suicidano perché non sanno chi è l’uomo. Solo lo Spirito Santo ci aiuta a capire chi è realmente l’uomo.

Chi rende interessante la religione? Per il mondo essa è astrusa: è un legame con un Dio che non si vede, non si sente – dicono. Lo Spirito Santo rende interessante la religione. Tutti noi sicuramente abbiamo sperimentate queste cose.

Dovremmo essere pieni di Spirito Santo, traboccare di Spirito Santo.

Come si fa?

Attraverso la docilità, ascoltando quella voce e poi collaborare togliendo gli impedimenti (l’egoismo) con l’abbraccio a Gesù abbandonato.

 

Potete essere giovani e belli, oppure ricchi e famosi, ma se non  volete comprendere la vita nella sua interezza, tutto è davvero inutile o dannoso.

Chi si fissa nella sua ristretta visione della vita, non ha la voglia di esplorare il mistero dell’esistenza.

Se ne appropria di una piccolissima porzione illudendosi di essere qualcuno, ma dentro c’è il vuoto che spinge la persona a riempirlo negli effimeri piaceri, nelle cose che arrecano sempre più insoddisfazione.

È necessario lasciarci guidare dall’amore per non cadere nella trappola mortale del nichilismo, per cui bisogna essere educati all’amore vero.

Il vero amore illumina i meandri più oscuri della nostra mente ed irradia luce sulle cose, sugli eventi, sulla vita stessa.

È esso che permette di allargare i nostri orizzonti mentali per non rimanere cristallizzati nei pregiudizi e nelle nostre meschinerie.

Puoi essere considerato un grande uomo o un potente, ma se non c’è in te l’amore  sei una nullità, una canna vuota scossa dal vento.

Chi comprende seriamente che non ha amore per gli altri, per se stesso o per la vita,  si rivolga a Colui che è la fonte dell’Amore, perché è Lui stesso Amore e gliene può dare in abbondanza.

Ma è necessario riconoscere la nostra pochezza ed attendere con pazienza i suoi doni…

Dio ama coloro che lo cercano umilmente…

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

Ognuno di noi è speciale perché “unico ed irripetibile”.Siamo “speciali” perché abbiamo delle facoltà donate da Dio, spesso nascoste persino a noi stessi, che gli altri non hanno: si tratta di individuarle riflettendo su noi stessi e gli altri, ricercando, indagando soprattutto nella nostra mente.

Ognuno di noi vive un “mondo” che nessun altro può vivere, perché solo lui ha quel genere di pensieri, di fantasie e di capacità..

Solo tu vivi la vita che stai vivendo, solo tu pensi in quel determinato modo, solo tu vedi certe sfumature della realtà che altri non possono vedere perché nessuno è “te” e tu non puoi essere “altri”.

Dio ti ha progettato dall’Eternità e nessuno potrà mai prendere il tuo posto nell’economia della salvezza.

 

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

 

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio Interiore n. 248)

Per ricevere il dono della Fede è necessario ricordiate che siete creature dipendenti le une dalle altre.

Come la vostra vita fisica è dipendente dall’aiuto dei vostri fratelli, così la vita spirituale.È necessario che il vostro spirito si apra ad altri spiriti per comunicarsi, poi per accogliere le parole di quelli che sono i miei servitori, soprattutto dei miei Sacerdoti che trasmettono la mia dottrina che parlano come altri “me stesso”.

Il libero arbitrio indipendente s’oppone inconsciamente alla mia grazia, mentre la sottomissione volontaria della propria mente e della propria anima attira irresistibilmente la mia grazia.

Lo Spirito Santo spira dove vuole. Quando credete di ritenerlo e limitarlo alla vostra comprensione, Egli sfugge. Però non si rifiuta giammai a chi l’implora.Io non lotto contro il vostro libero arbitrio, mi offro silenziosamente con la mia croce sanguinante e luminosa e con le mie Beatitudini.

Se vengo respinto, aspetto fino a quando mi si voglia ben accogliere, e invio i miei servitori a difendere la mia causa. Ah, come ho bisogno della vostra umana collaborazione!

La Comunione dei Santi, la solidarietà, l’aiuto fraterno sono doni di Dio. I mezzi umani che vi sono dati, usateli.

Piuttosto che sviluppare i vostri talenti, cercate maggiormente di accogliere i doni di Dio, tutti i suoi doni: le anime vostre saranno ricolme di doni imperituri.

(Gesù a suor Maria della Trinità, Colloquio Interiore n. 248)

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

Gesù disse “Voi siete Dei”, (in Gv.10,34 in riferimento al salmo 82,6).

Gesù è veramente il Figlio di Dio e Dio stesso, perché seconda persona della SS. Trinità.

Anche noi possiamo essere figli di Dio in Gesù Cristo, la pietra angolare, il primogenito, il figlio prediletto dal Padre.

Del resto consideriamo la nostra condizione esistenziale, ma mettendo in evidenza tutte le nostre potenzialità, anche se limitate.

La nostra mente e le sue attività, ad esempio.

Con essa possiamo percepire, acquisire, scegliere, ragionare, elaborare, progettare, immaginare ecc.

L’immaginazione, per ogni persona, è incredibile: possiamo mentalmente ricostruire infiniti contenuti e dare loro “forma” in base alla nostra visione della vita.

Grazie ad essa diamo vita all’arte in ogni sua espressione ed alla letteratura, la quale arricchisce il nostro linguaggio ed il nostro pensiero.Lo Spirito Santo, con i suoi doni, ci illumina e ci ricarica spiritualmente.

Davvero noi abbiamo un grande destino, se lo vogliamo: siamo “dei”, figli del Dio Altissimo, fratelli di Gesù Cristo in comunione con lo Spirito Santo, nel perfetto dinamismo trinitario.

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

 

“Se dunque voi, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro Celeste darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono! “(Lc.11,13)

 

Gesù ci esorta a chiedere per le nostre necessità. Ma ci suggerisce di chiedere soprattutto lo Spirito Santo. Egli sa perfettamente che non sappiamo nemmeno cosa chiedere. Lo Spirito ci suggerisce l’oggetto della nostra domanda : Lui stesso!

Senza lo Spirito l’uomo è dispersivo, superficiale, materiale, animale. Quante volte lo soffochiamo con la cupidigia, l’orgoglio o le preoccupazioni inutili! Egli è realmente il principio unificante, colui che ci fa intuire l’essenza della vita e dell’universo. Però Egli è discreto, delicato, rispettoso : non può abitare in un cuore non predisposto, opaco dai vizi e dalle illusioni.

L’uomo che umilmente lo implora si avvia verso la santificazione, la divinizzazione a cui è destinato.

Lo Spirito dona la calma interiore necessaria ad una seria revisione della nostra vita. Chiediamo troppe cose inutili: Egli ci dona le essenziali.

Bisogna chiedere insistentemente lo Spirito Santo. Le nostre preghiere sono spesso troppo materiali. Il Signore le esaudisce parzialmente perché ci è Padre. Ma le cose terrene passano, quelle celesti sono eterne. Il buon Padre ci vuole eternamente vivi e felici.

E’ per quello che gioisce quando noi chiediamo cose che fanno bene allo spirito. Possiamo chiedere i doni dello Spirito Santo ed è contento di concederceli. Ma se noi chiediamo direttamente lo Spirito, chiediamo il massimo. Chiediamo che si realizzi in pienezza il suo progetto per ognuno di noi

 

PREGHIERA

“Vieni Santo Spirito nei nostri cuori: trasforma il cuore di pietra in cuore di carne. Facci vivere gli eventi comuni della vita in maniera straordinaria.

Non permettere che veniamo distolti da vizi e dalle preoccupazioni. Facci convincere che tutto viene da te, che senza di te tutto è risucchiato nel nulla.

Invadi la nostra anima affinché possiamo riconoscere la tua presenza in noi e nel creato. Donaci uno sguardo puro, che sappia leggere gli eventi personali e sociali alla tua luce. Donaci la semplicità interiore, la castità dell’anima : nel distacco mite da noi stessi facci amare di cuore coloro che ci stanno accanto.

Facci vedere in essi i tuoi figli destinati alla gloria eterna, senza lasciarci ottenebrare da inutili e dannosi pregiudizi.

Invadi la nostra mente affinché, attraverso il tuo intelletto, sappiamo riconoscere la tua presenza creatrice e scompaia da noi ogni paura: paura di esistere, di agire, di morire. Facci accogliere il mistero con stupore e gioia intima, in modo che la possiamo trasmettere anche ai nostri fratelli. Solo la tua luce può farci capire che tutti sono fratelli.

Quando ci allontaniamo da Te con la nostra superficialità, la nostra mente viene oscurata da uno stupido orgoglio, da una devastante presunzione. Aiutaci a non sentirci superiore a nessuno, ad intravedere anche nel più ignorante e brutale degli uomini le immense possibilità che si celano in lui, proprio perchè tu, mite ed umile di cuore, lo vedi così, non per quello che è in quel momento evolutivo, ma per quello che con la tua grazia è in grado di divenire.”

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

 

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvGdMNEGZ_XKUM6NG7b0ng?feature=embeds_subscribe_title a cura di https://www.mondocrea.it

COSA GRADISCE DI PIÙ DA TE IL SIGNORE..
Il Signore ti è riconoscente per ogni offerta che fai in chiesa e per la chiesa.
Sappi, però, che Egli potrebbe creare dal nulla tutto di cui c’è bisogno.
Il Signore ti è grato per ogni tua opera d’arte che gli doni.
Sii consapevole, comunque, che ogni sua creatura è un’opera d’arte.
Il Signore gradisce tutti i più piccoli servizi ed il tempo che gli doni.
Sappi, comunque, che Egli in sé non ha bisogno di nulla. Potrebbe creare altre infinite creature che lo glorificano.
Sai cosa gradisce di più da te?
Lui chiede il tuo cuore, perché nessuno può uguagliarlo ed è unico ed irripetibile. Lo desidera e lo gradisce più di tutto ciò che puoi donargli di materiale e mentale, perché ti ama infinitamente.
L'immagine può contenere: 1 persona, disegno
Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipierChi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).
Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

 

 

Donare il proprio tempo a Dio! Quanto poco gliene doniamo/ Mille cose affollano la nostra mente ubriaca perdendo di vista l’unico Bene necessario!

Se gli concediamo qualche minuto al mattino e alla sera crediamo di aver fatto chissà cosa! Egli è talmente semplice ed innocente che si stupisce di questo piccolo dono che gli facciamo e ci è infinitamente riconoscente. Si accontenta anche delle nostre briciole, tanto ci ama!

Ma quale figlio buono pensa di stare accanto al padre che ama solo qualche minuto al giorno?

Devo ripromettermi di dedicare al Signore più tempo possibile senza mai perderlo di vista. Devo pensare a Lui in ogni azione, in ogni gesto, in ogni ragionamento.

“Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente” Devo amarlo semplicemente perchè mi è Padre, perchè mi ha dato la vita, perchè si è offerto in sacrificio per noi peccatori e figli ingrati.

O Santi tutti, aiutatemi, Vergine Maria santissima, tu che durante la tua vita terrena hai amato il Signore nel modo più disinteressato ( Maria è vissuta nella povertà, nell’incertezza continua, nel dolore più lancinante sotto la croce), chiedi allo Spirito che mi doni l’amore che ti ha concesso perchè possa glorificare il Padre per tutta l’eternità!

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”:

 

 

Quando chiediamo i doni allo Spirito Santo è cosa buona perché essi ci fanno capire che la cosa più importante dei doni stessi è avere in sè lo Spirito Santo, il quale arreca i suoi doni.

Qualcosa di simile succede nei nostri rapporti umani. Quando un giovane offre un mazzo di fiori alla fidanzata od alla sposa essi sono significativi perché tramite essi le vuole comunicare che è intenzionato a donare se stesso: ll vero dono è l’impegno personale d’amore.

Così quando chiediamo allo Spirito Santo di albergare in noi, gli apriamo il cuore rendendoci disponibili a collaborare per la nostra salvezza. Lo Spirito Santo apprezza molto il nostro caloroso invito e ci esaudisce: perdona i nostri peccati e ci dona quello di cui ha bisogno l’anima ed anche il corpo.

Ricordiamo che lo Spirito Santo, nell’ambito trinitario, è l’Amore tra il Padre ed il Figlio. Quando Lui è presente in noi, sono presenti anche le altre due Persone, perché Egli procede dal Padre e dal Figlio e con loro è adorato e glorificato.

Quando si diventa realmente Tempio dello Spirito Santo in noi crescono i doni che Lui vuole darci, tra i quali è molto importante la nostra divinizzazione che si ottiene anche con la nostra collaborazione.

E se siamo carenti d’Amore, chiediamoglielo con fiducia perché Egli ce ne darà in abbondanza.

 

 

 

Consideriamo tutti i doni ed i benefici che abbiamo ricevuto in questi ultimi 365 giorni:

Ogni giorno ne abbiamo ricevuti moltissimi, molti dei quali non sono stati da noi esplicitamente riconosciuti.

Il dono dell’esistenza, del pensiero e della salute.

Il dono dei 5 sensi ancora funzionanti.

Il dono della protezione divina: in una giornata ci sono moltissimi pericoli di ogni specie, di cui spesso siamo inconsapevoli.

Il dono della Divina Misericordia.

I doni relativi alla natura da cui abbiamo avuto il nutrimento.

Il dono della solidarietà sociale, della famiglia, del lavoro, del sostentamento, delle amicizie ecc.

Il dono dei Sacramenti, soprattutto l’Eucaristia dove abbiamo ricevuto il corpo, il sangue, l’anima e la divinità di nostro Signore Gesù Cristo.

Il dono della grazia santificante, mediante la quale abbiamo l’amicizia di Dio.

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

Se sei iscritto, qualora lo desiderassi, fai già parte della “CONFRATERNITA della COMUNIONE DEI SANTI” beneficiando delle preghiere di tutti i membri.

Per informazioni: https://www.mondocrea.it

 

 

 

 

 

 

 

Ogni mistico ha una sua personalità e possiede particolari carismi che deve mettere a disposizione del prossimo secondo la volontà di Dio.

Tutti i credenti possono essere “mistici” in base alle proprie caratteristiche ed alla propria specifica sensibilità, a secondo dei doni ricevuti da Dio.

Quando Gesù dice “Il Regno dei Cieli è in mezzo a voi”, intendeva assicurare la sua presenza in tutti coloro che credono in Lui e non lo rifiutano.

Questo Regno contiene già in anticipo alcune prerogative che si potranno godere nella loro pienezza nell’Aldilà.

Per questo anche ogni carisma speciale è una forma di anticipo dell’Aldilà…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

 

EPIFANIA 2019

a cura di p. Ermes Ronchi

Mt 2, 1-12

 

Strade nuove di fra Davide Montagna

Cercatore verace di Dio

è solo chi inciampa

su di una stella,

scambia incenso ed oro

con un ridente cuore

di bimbo

e, tentando strade nuove,

si smarrisce nel pulviscolo

magico del deserto…

 

INIZIO

Vedi Signore quanti volti belli e quante lacrime.

Qui davanti a te. A cercare il tuo abbraccio.

Sono occhi belli, quelli di ciascuno.

Impastati di luce ma anche di lacrime.

Ma quando le lacrime incontrano la luce nascono arcobaleni.

Tu sei la luce: illumina le nostre vite Signore

 

Omelia

Epifania. Festa dei lontani e dei cercatori di Dio. Perché Dio è sempre da scoprire. Se c’è una cosa che può offendere Dio, è quella di pensare di conoscerlo. Perché poi vuol dire che tu lo rimpicciolisci su tua misura, mentre Dio trascende, sempre altro e sempre oltre.

Festa di tutti i cercatori di Dio, e di tutti i cercatori dell’uomo. Perché è la stessa ricerca infinita. Anzi chi può dire perfino di conoscere se stesso? Io non so neanche che sentimenti avrò prima di sera.

E notiamo che non sono i re o i sommi sacerdoti o un eroe a manifestare Dio, ma l’ultimo di tutti gli uomini, l’ultimo arrivato: trovarono un bambino in braccio a sua madre e prostratisi lo adorarono. E dopo aver fatto il periplo di tutta la terra, dopo aver indagato gli universi, si fermano davanti a un bambino. La scoperta è lì. Una cosa enorme. Chi non ha il coraggio di inginocchiarsi lì, non trova né Dio, né l’uomo.

Il primo movimento della ricerca di Dio e dell’uomo lo indica Isaia: “Alza il capo e guarda”. Due verbi bellissimi: alzare il capo, guardare in alto e attorno, sollevare gli occhi, aprire le finestre di casa al grande respiro del mondo.

Alza il capo e guarda, cerca un pertugio, un angolo di cielo e poi da lassù interpreta la vita, ma a partire dall’alto, da obiettivi alti. A partire da una stella.

Il vangelo racconta la ricerca di Dio come un viaggio, al ritmo della carovana, al passo di una piccola comunità; il viaggio dei Magi attraversa deserti e città, naufraghi sempre in questo infinito (scrive Turoldo) e quindi la ricerca non consiste tanto nel passare di libro in libro, ma di persona in persona: siamo noi la sua Epifania, ognuno un proprio momento di Dio, in ognuno è seminato un frammento di stella cometa.

Cercarlo: e non come scribi di Gerusalemme, ma come magi.

Gli scribi di Gerusalemme sapevano, “a Betlemme deve nascere”,

i sacerdoti sapevano tutto, ma non credevano.

Perché non bastano i libri, non basta la cultura, occorre diventare sapienti. Mia madre non aveva studiato teologia ma sapeva più di tanti teologi. Occorre la passione per Dio, il tormento.

Quanta gente ho conosciuto che aveva il tormento di Dio e magari non praticava… Continuava a cercare, e magari credeva più di noi praticanti.

Il terzo passo è il ritmo della carovana. La tradizione parla di tre re magi, ma il vangelo dice ‘alcuni magi’: una piccola comunità, un gruppo: camminano insieme, attenti alle stelle e attenti l’uno all’altro. Fissando il cielo e fissando gli occhi di chi cammina a fianco, capaci di rallentare il passo sulla misura dell’altro, di porgere il braccio a chi sta facendo più fatica.

Il quarto passo è il più sorprendente. Il cammino dei magi è pieno di errori: perdono la stella, approdano nella grande città anziché nel piccolo villaggio; chiedono del bambino a un assassino di bambini; cercano una reggia e troveranno una povera casa. Ma non si arrendono: hanno l’infinita pazienza di ricominciare. Il nostro dramma non è cadere, è arrendersi alle cadute.

E poi l’atto finale: videro il bambino in braccio alla madre, si prostrarono e offrirono i loro doni.

Il dono più prezioso che i Magi portano non è l’oro, è il loro stesso viaggio. Il dono impagabile sono i mesi trascorsi in ricerca, andare e ancora andare dietro ad un desiderio più forte di deserti e fatiche.

Dio desidera che abbiamo desiderio di Lui.

Dio ha sete della nostra sete.

Lì sta il nostro regalo più grande.

  1. Turoldo canta: Magi, voi siete i santi più nostri!

Nostri perché lontani ma incamminati;

nostri perché mostrano che si può arrivare a Lui per mille strade, non ce n’è una sola; che ognuno ha la sua strada, ce l’ha anche chi, come loro, non conosce e non legge la bibbia.

Sono i santi più nostri per quel loro misterioso strabismo: piedi per terra sì, ma occhi nel cielo; come loro si avanza davvero quando si decide di seguire non le paure, ma la speranza, un sogno; quando si decide di ascoltare Isaia: alza il capo e guarda!

Nostri i Magi perché la ricerca finisce in una casa, una delle nostre case. La stella si posa sulla nostra vita semplice, sul nostro quotidiano. Una stella, su ognuna delle nostre case, su ogni famiglia:

ed entrati videro il Bambino e sua Madre e lo adorarono.

E adorano un bambino. C’è qui una lezione misteriosa:

non adorano l’Uomo della Croce, non il Risorto glorioso,

non un uomo saggio dalle parole di luce,

non un giovane nel pieno del suo vigore,

semplicemente un bambino in braccio a sua madre.

È sulla terra la cosa più vicina a Dio: non solo Dio è come noi, non solo è il Dio-con-noi, ma è un Dio piccolo fra noi.

E di lui non puoi avere paura,

e da un bambino che ami non ce la fai ad allontanarti.

Vediamo oggi cose all’opposto di queste: 26 paesi tra i più forti e ricchi del mondo, l’Europa, che non sono capaci di accogliere 49 migranti, con madri e bambini, da 15 giorni in mare…

Penso a come si possano capovolgere le parole di Erode ai Magi: Informatevi con cura del Bambino e quando lo avrete trovato fatemelo sapere perché venga anch’io ad adorarlo!

Erode è l’uccisore di sogni ancora in fasce. Erode è dentro di noi, è quel cinismo, quel disprezzo, quelle paure che in noi distruggono i sogni e le speranze.

Vorrei riscattare queste parole dalla loro profezia di morte e ripeterle all’amico, al teologo, all’artista, al poeta, allo scienziato, all’uomo della strada, a ciascuno di voi qui: hai trovato il Bambino?

Ti prego, cerca ancora, accuratamente, nella storia, nei libri, nel cuore delle cose, cerca nel Vangelo, nella stella e nella parola, cerca nelle persone e in fondo alla speranza;

cerca ancora con cura, fissando gli abissi del cielo e gli abissi del cuore, e poi fammelo sapere perché venga anch’io ad adorarlo.

E voi fratelli, dovreste dire e ripetere a noi preti:

informatevi sempre più accuratamente,

cercate di conoscere sempre meglio quel Bambino,

fatecelo sentire vivo e vero questo Dio piccolo fra noi,

fatecelo sentire vicino, così che anche noi lo possiamo sentire e vedere.

Aiutateci a trovarlo e verremo, con i nostri piccoli doni,

verremo con tutta la fierezza dell’amore,

con i nostri sogni salvati da tutti gli Erodi della storia e del cuore.

 

Preghiera

Oro incenso e mirra portano i Magi,

non fiori, giocattoli o dolciumi,

l’oro della nostra obbedienza,

l’incenso della nostra adorazione,

la mirra delle angosce, delle delusioni.

Il prezioso, il sublime e l’austero,

il nobile, il divino e il tragico,

in quel Bambino c’è tutto questo.

E io Signore, io che vengo da lontano,

io che ho percorso strade difficili e talvolta sbagliate

quale dono posso offrirti?

Il tesoro che ti dono è la mia vita, Signore,

e che sia semplice e dritta come un flauto

perché tu la possa riempire, riempire con la tua musica.

La mia vita, Signore, ti dono

e sia argilla tenera fra le tue mani

perché tu possa darle forma, la forma che vorrai.

La mia vita ti dono, Signore,

come un seme libero nel vento

perché tu possa seminarlo dove vorrai,

e possa fiorire per i fratelli e per te. Amen

 

Andiamo in pace e speranza, custodendo una stella in fondo al cuore.

Per tracciare lunghi e diritti i solchi della vita, legare il timone dell’aratro ad una stella.

 

 

 

 

 

Ognuno di noi ha delle fragilità, a volte anche nascoste, che difficilmente riesce a superare se non è davvero immerso nel clima di preghiera.

Chi è spinto a rubare, a imbrogliare, a bere alcolici oltremisura o a drogarsi, ad abusare della propria affettività, a mentire, a invidiare ed odiare, ad oziare ecc.

Cercare di essere in grazia di Dio chiedendogli aiuto ed evitando le occasioni è la cosa migliore. Si vede il mondo in modo diverso, ricordiamolo!

Non agitiamoci, dunque, e pensiamo a quanto sia molto superiore la serenità interiore dovuta alla consapevolezza di aver resistito alle tentazioni con l’aiuto di Dio, perché da soli non possiamo fare nulla.

In quei frangenti gridiamo allo Spirito Santo che desideriamo rimanergli fedeli! Ringraziamolo sempre per ogni cosa, anche per le stesse tentazioni.

Frequentiamo la Santa Confessione e l’Eucaristia.

Meravigliamoci per i suoi immensi doni e per la sua infinita creatività, anche quando abbiamo presente in modo troppo ossessivo l’oggetto della tentazione stesso.

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

GESÙ CHIEDE TOTALE FIDUCIA IN LUI (nel “Colloquio interiore” di suor Maria della Trinità) https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2700) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

Parte del commento su padre Pio di papa Francesco del 17 marzo 2018 a Pietrelcina

 

Padre Pio amava la Chiesa, amava la Chiesa con tutti i suoi problemi, con tutti i suoi guai, con tutti i nostri peccati. Perché tutti noi siamo peccatori, ci vergogniamo, ma lo Spirito di Dio ci ha convocato in questa Chiesa che è santa. E lui amava la Chiesa santa e i figli peccatori, tutti. Questo era san Pio.

Qui meditò con intensità il mistero di Dio che ci ha amati fino a dare se stesso per noi.. Padre Pio era fortemente tormentato nell’intimo e temeva di cadere nel peccato, sentendosi assalito dal demonio.

E questo non dà pace, perché si muove, si dà da fare… Aveva paura che il demonio lo assalisse, lo spingesse al peccato… In quei terribili momenti padre Pio trasse linfa vitale dalla preghiera continua e dalla fiducia che seppe riporre nel Signore: «Tutti i brutti fantasmi – così diceva – che il demonio mi va introducendo nella mente spariscono allorché fiducioso mi abbandono nelle braccia di Gesù».

Qui c’è tutta la teologia! Tu hai un problema, tu sei triste, sei ammalato: abbandonati nelle braccia di Gesù. E questo ha fatto lui. Amava Gesù e si fidava di Lui. Padre Pio attraverso la celebrazione della Santa Messa, che costituiva il cuore di ogni sua giornata e la pienezza della sua spiritualità, raggiunse un elevato livello di unione con il Signore.

In questo periodo, ricevette dall’alto speciali doni mistici, che precedettero il manifestarsi nelle sue carni dei segni della passione di Cristo…

Questo umile frate cappuccino ha stupito il mondo con la sua vita tutta dedita alla preghiera e all’ascolto paziente dei fratelli, sulle cui sofferenze riversava come balsamo la carità di Cristo.

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

GESÙ CHIEDE TOTALE FIDUCIA IN LUI (nel “Colloquio interiore” di suor Maria della Trinità) https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2300) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

Romani 12,5-16a

 

Fratelli, noi, pur essendo molti, siamo un solo corpo in Cristo e, ciascuno per la sua parte, siamo membra gli uni degli altri.

Abbiamo doni diversi secondo la grazia data a ciascuno di noi: chi ha il dono della profezia la eserciti secondo ciò che detta la fede; chi ha un ministero attenda al ministero; chi insegna si dedichi all’insegnamento; chi esorta si dedichi all’esortazione.

Chi dona, lo faccia con semplicità; chi presiede, presieda con diligenza; chi fa opere di misericordia, le compia con gioia.

La carità non sia ipocrita: detestate il male, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda.

Non siate pigri nel fare il bene, siate invece ferventi nello spirito; servite il Signore. Siate lieti nella speranza, costanti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera. Condividete le necessità dei santi; siate premurosi nell’ospitalità.

Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite. Rallegratevi con quelli che sono nella gioia; piangete con quelli che sono nel pianto.

Abbiate i medesimi sentimenti gli uni verso gli altri; non nutrite desideri di grandezza; volgetevi piuttosto a ciò che è umile.

 

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

 

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2100) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

 

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron