Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

Gv 6,41-51

Tuffo nel mistero

«Ora basta, Signore!». Elia, il più grande dei profeti, vuole morire. Lui, così grande che Gesù stesso gli fu paragonato, è talmente scoraggiato, così disperato da dire: ora basta Signore, prenditi la mia vita.

La parabola di Elia è quella di ogni cristiano. Quante volte gli eventi ci fanno dire “non ce la faccio più, non serve a niente essere buoni, non cambia nulla, non vale la pena vivere il vangelo”. Troppo cammino, troppo deserto, troppo dolore.

Ma Dio interviene. Non per offrire ad Elia un cavallo bardato per divorare le distanze desolate del deserto; non per togliere fatica, ma solo un po’ di pane, un po’ d’acqua. Il quasi niente. Lo stile di Dio, che interviene con la forza delle cose quotidiane, con l’umiltà e la povertà delle cose essenziali; il pane, l’acqua, l’aria, la luce, un amico.

La nervatura del vangelo di oggi è il verbo mangiare. Mentre le religioni orientali si concentrano sul respiro, il cristianesimo ha come gesto centrale il mangiare: Dio che entra in me come Pane buono. Dio vicino a me, Dio sotto la mia pelle, che si insedia al centro della mia povertà, come un re sul trono.

I giudei si misero a mormorare contro Gesù. Ma come? Pretendi di essere il pane piovuto dal cielo? Ma sei venuto come tutti da tua madre e da tuo padre. Tu vuoi cambiarci la vita con il tuo pane? No, il Dio onnipotente dovrebbe fare ben altro: miracoli potenti, definitivi, evidenti, solari.

Ma Dio non fa spettacolo. Ed è la stessa critica che mormoriamo anche noi: che pretese ha su di me quest’uomo di duemila anni fa? Lui pensa davvero di farci vivere meglio?

Non mormorate tra voi! Non sprecare parole a discutere di Dio, puoi fare di meglio: tuffati nel suo mistero, nel suo segreto: è cibo che sazia la tua fame di vita e di felicità, ed esiste. Cerca pane vivente per la tua fame, per cambiare la qualità della vita, per darle un colore divino. Non accontentarti di altri bocconi, tu sei figlio di Dio, figlio di Re. Prepàrati allo stupore dell’inedito: un rapporto d’amore al centro del tuo essere.

Mangiare la carne e il sangue di Cristo, non si riduce però al rito della Messa. Cristo non sta solo sull’altare, del suo Spirito è piena la terra! Mangiare il pane di Dio è nutrirsi di Vangelo, respirare aria pulita, affacciarsi al sole, continuamente.

Domandiamoci allora: di cosa nutro anima e pensieri? Sto mangiando generosità, bellezza, profondità? Oppure mi nutro di intolleranza, miopia dello spirito, insensatezza del vivere, paure?

Se accogliamo pensieri degradati, questi ci fanno come loro. Se accogliamo pensieri di Vangelo e di bellezza, essi faranno come il pane fa nel nostro corpo: si nasconderanno per sparire nell’intimo, senza fare rumore. Ma ci trasformeranno in custodi di tenerezza, di gioia. E saremo pane umano per la fame del mondo.

 

XIX B Giovanni 6,41-51

Io sono il pane disceso dal cielo. In una sola frase Gesù raccoglie e intreccia tre immagini: pane, cielo, discendere. Potenza della scrittura creativa dei vangeli, e prima ancora del linguaggio pieno di immaginazione e di sfondamenti proprio del poeta di Nazaret.

Io sono pane, ma non come lo è un pugno di farina e di acqua passata per il fuoco: pane perché il mio lavoro è nutrire il fondo della vita.

Io sono cielo che discende sulla terra. Terra con cielo è giardino. Senza, è polvere che non ha respiro.

Nella sinagoga si alza la contestazione: ma quale pane e quale cielo! Sappiamo tutto di te e della tua famiglia…

E qui è la chiave del racconto. Gesù ha in sé un portato che è oltre. Qualcosa che vale per tutta la realtà: c’è una parte di cielo che compone la terra; un oltre che abita le cose; il nostro segreto non è in noi, è oltre noi.

Come il pane, che ha in sé la polvere del suolo e l’oro del sole, le mani del seminatore e quelle del mietitore; ha patito il duro della macina e del fuoco; è germogliato chiamato dalla spiga futura; si è nutrito di luce e ora può nutrire. Come il pane, Gesù è figlio della terra e figlio del cielo.

E aggiunge una frase bellissima: nessuno può venire a me se non lo attira il Padre che mi ha mandato. Ecco una nuova immagine di Dio: non il giudice, ma la forza di attrazione del cosmo, la forza di gravità celeste, la forza di coesione degli atomi e dei pianeti, la forza di ogni comunione.

Dentro ciascuno di noi è al lavoro una forza instancabile di attrazione divina, che chiama ad abbracciare bellezza e tenerezza. E non diventeremo mai veri, mai noi stessi, mai contenti, se non ci incamminiamo sulle strade dell’incanto per tutto ciò che chiama all’abbraccio.

Gesù dice: lasciate che il Padre attiri, che sia la comunione a parlare nel profondo, e non il male o la paura.

Allora sì che “tutti saranno istruiti da Dio”, istruiti con gesti e parole e sogni che ci attraggono e trasmettono benessere, perché sono limpidi e sani, sanno di pane e di vita.

Il pane che io darò è la mia carne data per la vita del mondo. Sempre la parola ‘vita’, martellante certezza di Gesù di avere qualcosa di unico da dare affinché possiamo vivere meglio.

Ma non dice il mio “corpo”, bensì la mia “carne”. Nel vangelo di Giovanni carne indica l’umanità originaria e fragile che è la nostra: il verbo si è fatto carne.

Vi do questa mia umanità, prendetela come misura alta e luminosa del vivere. Imparate da me, fermate l’emorragia di umanità della storia. Siate umani, perché più si è umani più si manifesta il Verbo, il germe divino che è nelle persone.

Se ci nutriamo così di vangelo e di umanità, diventeremo una bella notizia per il mondo.

Scrisse la mistica Luisa Piccarreta:
L’anima meditando su tutte le pene di Gesù, lo corona di Gloria e lo onora come suo re.
Gli riempie la bocca di dolcezza, dandogli il cibo più squisito, qual è la memoria delle Sue stesse opere e schiodandolo dalla Croce lo fa risorgere nel suo cuore.
Gesù le dà la ricompensa ogni qualvolta che lo fa, una nuova vita di Grazia, sicché essa è il suo cibo e Gesù si fa cibo continuo per lei
(Luisa Piccarreta Vol VII, 9 novembre 1906).
Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier
Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).
Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG… a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

 

 

La gallina Teobalda vive insieme alle sue quattro compagne scorazzando per il piccolo prato recintato alla ricerca di novità sulla terra che calpesta.

Ogni tanto trova un vermicciatolo e, senza dire nulla alle altre, lo mangia ghiottamente.

Quando una compagna corre verso una meta, lei le va subito dietro senza sapere dove sta andando.

Ogni tanto Teobalda vede il suo padrone che reca del cibo diverso da quello del prato.

Raramente si chiede cosa c’è oltre il recinto: a lei interessa poter mangiare e dormire.

Quasi ogni giorno Teobalda depone un uovo che il padrone prenderà per sé. Non si chiede nemmeno perché le portano via l’uovo.

Così Teobalda passa la sua giornata beccando per terra.

Ogni tanto si chiede a cosa servono le sue ali. Poi, pur sapendo che gli altri uccelli volano nei cieli, non sente nemmeno il desiderio di volare perché vuole solo esplorare il suo lembo di terra alla ricerca del cibo da trangugiare…

E così è di coloro che non hanno consapevolezza delle profondità interiori della propria esistenza e rimangono galline, invece di diventare aquile.

 

 

“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di https://www.mondocrea.it

 

 

 

 

Se tu fumi senza poterne a fare a meno, anche se pensi di essere libero di fare ciò che vuoi, è il vizio del fumo che ti domina.

Se tu bevi in modo incontrollato, sei dominato dal vizio dell’alcool.

Se non riesci a dominare il sesso, il sesso dominerà te.

Se non puoi fare a meno di esagerare nel cibo, il vizio della gola diventa per te un tiranno.

Se non puoi fare a meno di accumulare proprietà e denaro, sono questi i tuoi dittatori.

Se non riesci a controllare la tua voglia di apparire, questa ti farà schiavo di te stesso e degli altri.

E così per tutti gli altri vizi: sono proprio essi a renderti loro schiavo.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2800) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

 

Il famigerato detto “L’uomo è ciò che mangia” potrebbe contenere delle verità se venisse reinterpretato alla luce del cristianesimo.

Ogni cristiano convinto, in fondo, si ciba della parola, del corpo, del sangue, dell’anima e della divinità di Gesù Cristo risorto.

Ciò significa che diviene lui stesso Gesù Cristo ogni volta che partecipa della sua vita, soprattutto quella eucaristica.

Quando ascolta la sua parola, i suoi stessi pensieri si adattano sempre di più a quelli di Cristo espressi nei Vangeli.

Quando si ciba dell’Eucaristia, il suo corpo metabolizza il corpo di Cristo stesso, l’anima la sua anima e la sua divinità.

I santi più mistici, ad esempio avevano la possibilità di operare anche miracoli come li operava il Maestro. In questo senso, cibandosi di Lui, essi venivano assimilati da Lui, diventando, così altri Cristi, ognuno dei quali con alcune particolari caratteristiche del Maestro: San Francesco, San Padre Pio e tanti altri esprimevano anche corporalmente la passione di Cristo attraverso le stigmate.

Altri santi, come faceva Gesù, operavano guarigioni strepitose, come San Pietro, San Paolo, san Filippo Neri, Marco d’Aviano, San Leopoldo Mandic, ecc.

Altri mistici oranti,come Santa Caterina da Siena, Teresa d’Avila e tanti altri evidenziavano anche fisicamente la loro stretta unione col Maestro in continua preghiera estatica.

E così per il digiuno, la sospensione delle leggi della natura ecc: alcuni si nutrivano per anni solo della particola consacrata.

Il destino di ogni uomo, quindi, è la sua progressiva divinizzazione, per cui nella vita terrena non mangia solo le cose materiali, ma anche quelle spirituali unificate nell’uomo –Dio Gesù Cristo, le quali sono molto più importanti per la Vita Eterna.

 

 

 

 

 

 

Dopo la morte per soffocamento dell’ex calciatore dell’Udinese Nicola Martelossi, causato da un boccone di carne che è andato ad ostruire le vie respiratorie e per cui non sono valse le manovre anti-soffocamento, fa riflettere ancora di più il fatto che ogni anno ci sono molte vittime per questo motivo.

Ecco alcuni consigli molto pratici per la prevenzione:

Non trangugiare bocconi troppo grossi: è meglio usare con cura le posate e spezzettare il più possibile il cibo con molta pazienza.

Cercare di non mescolare troppo i diversi cibi che vorremmo ingoiare.

Abituarsi a masticare bene e lentamente ogni tipo di cibo, soprattutto carne, prosciutto, frutta secca, caramelle, verdure crude, patate e pane.

Le patate lesse o fritte possono, insieme al pane ed al formaggio, formare in bocca una poltiglia pericolosa perché spesso sottovalutata.

Non parlare troppo od agitarsi durante il pasto.

Sorseggiare spesso del liquido.

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

 

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

GESÙ CHIEDE TOTALE FIDUCIA IN LUI (nel “Colloquio interiore” di suor Maria della Trinità) https://www.edizionisegno.it/libro.as…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2400) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

Accendo il televisore e qualcuno presenta un corso di cucina.

Giro su un altro canale e trovo consigli dell’esperto per mangiare più sano in ogni stagione ed in qualsiasi situazione.

Faccio zapping e vedo cibo ovunque.

Ora, non soddisfatti dei cibi comuni, si propongono insetti di ogni tipo..

Gli chef famosi e improvvisati invadono i media.

Sfoglio i settimanali e trovo ricette della nonna, quelle della suora o dei frati ecc.

Praticamente mi ritrovo in una visione antropologica alla Feuerbach: l’uomo è ciò che mangia?

Sarebbe questa la società evoluta del domani?

 

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO: http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :    http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali) http://www.edizionisegno.it/libro.asp….

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi) http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

CONCETTA BERTOLI – La donna che vide la terza guerra mondiale http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

IL RESPIRO DELL’ANIMA INNAMORATA http://www.edizionisegno.it/libro.asp…

MARCELLO TOMADINI  il pittore fotografo dei lager   https://www.edizionisegno.it/libro.as…

DIARIO DI UN PELLEGRINO CARNICO https://www.edizionisegno.it/libro.as

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2300) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

 

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron