Dal “Diario di un Pellegrino carnico”

di p.Albino Candido

5 Ottobre 1984

Se non sono nuovi non sono festosi, i pensieri. Però il loro carattere festoso viene da Lui, non da me, ossia, viene anche da me in quanto ritengo la Sua presenza come una luce sempre nuova e quindi festosa. ….non rimane che pregare ringraziando. Pregare dal profondo del cuore, riconoscendo attraverso l’annullamento — che vuol dire rinunzia a essere qualcosa — che sono piccolo È una piccolezza che bisogna conquistare. A quale prezzo! Ma a quale prezzo..!

Si diventa piccoli ogni volta che ci troviamo, o Egli ci pone, in situazioni così dure da farci scricchiolare il cuore e l’anima. È allora che ci rendiamo conto che piccoli siamo, e questa coscienza della nostra piccolezza penetra, si diffonde in tutto l’essere, si fa seconda natura, diventa elemento dell’umiltà. Ci sentiamo soltanto creature che nulla possono o nulla sanno se non che Lui è tutto. Ma è un sapere non di intelligenza, è un sapere che è sapere spirituale, dell’essere nel suo autentico essere.

Ma a quale prezzo! (p.318)

SEGUIMI:

Mondocrea: https://www.mondocrea.it

Facebook https://www.facebook.com/pierangelo.piai

Instagram https://www.instagram.com/pierangelopiai

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 5000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

a cura di http://www.mondocrea.it

PER LE DONAZIONI: https://www.paypal.com/paypalme/piaipi