Le monache di clausura hanno il compito di pregare, studiare, contemplare le meraviglie del Creatore e lavorare per mantenersi. Dedicano la loro vita al Signore e costituiscono il cuore pulsante della Chiesa.

La loro scelta è un forte richiamo alla vita spirituale, la quale per ogni cristiano è molto importante.

Ci ricordano che “non di solo pane vive l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio” (Mt. 4.1–11).

Diceva il Signore a Marta, la quale era tutta affaccendata e si lamentava di Maria perché era seduta ai piedi di Gesù per ascoltarlo: “Maria si è scelta la parte migliore che non le sarà mai tolta”

In virtù della Comunione dei santi, i loro sacrifici e le loro preghiere unite al sacrificio di Gesù Cristo giovano a tutta l’umanità, oltre che alla salvezza delle loro anime.