Una delle cose a cui pensiamo meno è l’infinita pazienza che Dio ha per noi.
Per poterne intuire qualcosa bisognerebbe riflettere sulla sua Onnipotenza, che è uno dei principali attributi di Dio confermati più volte dalla Sacra Scrittura (nulla è impossibile a Dio!)

Ogni atomo del nostro corpo, ogni più nascosta forma di energia proviene da Lui e tutto può essere modificato da Lui quando Egli lo vuole, come vuole. Il nostro respiro è suo, come suo è ogni battito cardiaco. E’ Onnipotente anche nella pazienza. Egli sa attendere perché sono suoi il tempo e lo spazio.

Non ci rendiamo conto di quanta onnipotenza c’è in questa divina attesa, nella successione dei giorni e delle notti, nell’alternarsi delle stagioni, nella brevissima vita di un uomo che ai suoi occhi è solo un soffio. Non ci rendiamo conto di quanta Onnipotenza c’è nella sua Misericordia e nella compassione che ha per ogni sua creatura.

Proviamo a pensare alla nostra stessa vita terrena.
Quanto Egli è rispettoso dei nostri ritmi! E’ impressionante. Ci fa quasi credere che Lui sia assente completamente dalla nostra vita, anche per giorni e mesi, eppure è lì, dentro di noi, che attende.
Egli potrebbe “giocare” con la nostra vita quanto e come vuole attraverso imprevisti. disguidi, contraddizioni. Egli è il padrone Assoluto della nostra vita, del nostro pensiero e della nostra anima.

Eppure sa attendere, sa essere una presenza silenziosa, quasi irraggiungibile.
Osserva le nostre abitudini, i nostri piccoli attaccamenti, i nostri calcoli meschini, le nostre  povertà e fragilità, la nostra tiepidezza, ll nostro scoramento, la nostra stessa scala dei valori.

 non ha la nostra mentalità e non pensa come un uomo, il quale è limitato, meschino, pauroso. infingardo…
Dal giorno del nostro concepimento i giorni si sono succeduti alle notti e le notti ai giorni.
Quasi ogni mattina abbiamo fatto la colazione, a metà giorno il pranzo e alla sera abbiamo consumato la cena.
Ci siamo ritmicamente lavati, nutriti, divertiti. Abbiamo studiato, lavorato, pensato.
E in questo momento stiamo  continuando a pensare, a lavorare, a divertirci o ad oziare.

Il sole continua a sorgere ed a tramontare mentre le stagioni si susseguono.
Egli è così Onnipotente che si rende impotente di fronte a molte nostre scelte.
Se decidiamo di trasgredire anche contro i suoi comandamenti, Egli spesso ci lascia trasgredire, non ce lo impedisce fisicamente ( e potrebbe farlo in infiniti modi!!!). Noi facciamo finta di dimenticare questa sua Onnipotenza, ma Lui lo sa!

Nessuno sfugge alla sua volontà.
Ci lascia persino dubitare sulla sua Esistenza, Lui che potrebbe darci prove molto schiaccianti!
Tutti si meravigliano se uno storpio guarisce improvvisamente od un cieco acquista miracolosamente la vista.

Ma se ci mettiamo in atteggiamento di profonda adorazione di Dio considerando la sua Onnipotenza e la sua infinita pazienza nei nostri confronti, allora lo stupore è più profondo e duraturo perché anticipa il Regno del Cieli, dove potremo contemplare l’Amore faccia a faccia.