Tu non sei quello che pensi di essere.

Tu non sei quello che vorresti essere.

Non sei nemmeno quello che gli altri pensano di te.

E nemmeno quello che tu pensi che gli altri pensano di te.

Ci sono molte maschere che si frappongono tra il tuo vero “io unitario” e le tue dinamiche mentali e percettive.

Si tratta di individuarle con pazienza ma senza condannarti, attraverso la costante consapevolezza dei molteplici condizionamenti.