18 dicembre 2012

Vorrei esternare  ciò che penso realmente del disastro socio-economico che stiamo subendo a causa dei molti politicanti che pensano solo alla propria poltrona, invece che al bene comune.
Tra le varie ingiustizie subite dagli ultimi governi, Monti ha sferrato il colpo mortale.

Hanno tolto 12 anni di pensione a mia moglie (la quale aveva pagato regolarmente i contributi). Penso anche agli esodati ed a tutti coloro che hanno perso il lavoro o ai giovani che non lo trovano. Non parliamo dell’iniqua IMU e delle altre assurde tassazioni. E loro mi stanno dicendo che Monti ci ha salvati? Da chi? Dalle Banche? Che delusione!

Con che coraggio sostengono il governo Monti? Vi rendete conto di quanto voti sta perdendo il Centro di Casini?

I “soliti noti” che si presentano con vari programmi populisti dovrebbero dimettersi subito chiedendo scusa agli italiani e restituendo loro il maltolto: altro che candidarsi alle prossime elezioni! Ormai bisognerà politicamente lavorare sui programmi di giustizia sociale ed equità e coloro che desiderano amministrarci dovrebbero essere i garanti assoluti di questi programmi e non creare inciuci e pastrocci con gente inaffidabile e partiti voraci che sono più un peso che uno strumento realmente democratico.

IL FLAUTO MAGICO DEI SOLITI NOTI (inviata ai giornali e pubblicata a dicembre del 2012)

È incredibile l’ostinazione di molti “paleo-politici”: si mettono a organizzare primarie, fondano nuovi partiti, invadono gli spazi televisivi e mediatici di ogni tipo promettendo di tutto.
Se è vero che milioni di italiani sono corsi a votare i soliti noti (pagando), allora la lezione non è servita a nulla. Possibile che non si è ancora capito che è l’intero sistema che va rifondato?

Hanno rovinato l’Italia, hanno permesso l’avvento di un governo tecnico (non eletto dal popolo) il quale sta sottraendo redditi ai poveri lavoratori ed ai pensionati per far riequilibrare i conti pubblici che parecchi di loro hanno contribuito a dissestare con la corruzione e con la connivenza dei poteri forti della finanza, e di altre ignominiose realtà!

Dopo tutto quello che è successo si continua a trattare gli italiani come se fossero ciechi e soffrissero di amnesia.

Finché i “soliti noti” attaccati alle poltrone trovano persone che seguono il loro flauto magico, non cambierà mai questo tremendo sistema che avvelena la vita quotidiana di tutti i cittadini. Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti!