Il tempo è davvero denaro? Viviamo male il senso del tempo che sta
degenerando in cronolatria. Ora stiamo esagerando…non diamo più spazio
all’imprevisto, ma volendo possedere il futuro non riusciamo a vivere
autenticamente il presente e perdiamo la dimensione prettamente umana
dell’esistenza. La fretta di vivere inquina spesso i nostri spazi
mentali e intossica subdolamente ogni nostra azione che diventa
meccanica e riduce il dinamismo vitale a semplice inerzia.

Pier Angelo Piai