Manuel è un ragazzino adolescente
E’ consapevole di non essere più il bambino di una volta e che diventato adolescente
Ciò significa soprattutto ricerca della propria identità il cui perno è il desiderio di autonomia.
Questa autonomia si concretizza con comportamenti a volte anche contradditori.
Manuel ha la capacità di osservare il mondo senza imbrigliare la mente in schemi preconcetti. E’ affascinato dall’esistenza. A modo suo, si interroga sul suo senso.

Manuel, tu sei un adolescente vivace che sta scoprendo la vita.
Ti accorgi che non sei più un bambino, ma nemmeno un adulto…

Stai scrutando il mondo per capire il motivo della tua esistenza
Osservi gli adulti per intuire qualcosa di te stesso e cosa diventerai.

A volte ti senti prigioniero della tua personalità che si sta formando.
Ma spesso vedi anche qualche spiraglio.

Ti stai accorgendo che il tuo umore cambia spesso. A volte sei triste, a volte sei contento. Spesso sei nervoso, a volte calmo.

Hai molti desideri e vedi che pochi si realizzano.
Ma è nella tua mente che devi cercare. Lì sono nascosti segreti che dovrai gradualmente scoprire.

Il segreto dell’esistenza, della vita, del corpo, dell’anima, degli eventi.
Se hai fede tutto si realizzerà in te secondo il piano che Dio ha su di te e che tu per ora non puoi comprendere pienamente.

Lascia che la speranza si annidi nel tuo cuore e vedrai che l’amore che Dio ha per te è immenso, perché sei una sua creatura unica ed irripetibile.

Tu hai un’anima immortale che è importante, più del corpo stesso.
Ama la vita, il prossimo, Dio come te stesso e la pace interiore non ti lascerà mai…

Pier Angelo Piai