bignoli pictureIL CANTAUTORE ITALIANO È STATO PREMIATO NEGLI USA CON IL PRESTIGIOSO PREMIO “UNITY AWARDS”, L’OSCAR DELLA MUSICA CRISTIANA

Si chiama Unity Awards” ed e’ considerato “l’Oscar” della musica cristiana internazionale.

Tra i vincitori di questo prestigioso premio, promosso dalla UCMVA (United Catholic Music and Video Association), c’è anche un cantautore cristiano italiano: Robert Bignoli.

La cerimonia di premiazione si è tenuta il primo dicembre 2001 presso l’Hartke Theatre dell’Universita’ Cattolica di Washington (USA).

La UCMVA (United Catholic Music and Video Association) e’ un’associazione internazionale nata per riunire gli artisti cristiani di tutto il mondo. Il suo premio, l’Unity Awards, viene assegnato a quarantotto diverse categorie: migliore canzone dell’anno, migliore gruppo, migliore musical, migliore video ecc…

L’Unity Award per il migliore artista internazionale dell’anno sara’ assegnato quest’anno al noto cantautore italiano Roberto Bignoli, autore di successi come “Concerto a Sarajevo” e “Ballata per Maria”, sigla ufficiale di Radio Maria. Proprio in questi giorni, ha lanciato un nuovo cd multimediale: “Ho bisogno di te”.

Roberto Bignoli ricevera’ il premio Unity Award al termine di una tournee in Canada e Usa insieme ad un altro noto cantautore cristiano italiano: Marco Tavola. I concerti aiuteranno a raccogliere i fondi per assistere i gruppi di giovani cattolici di Toronto a realizzare i loro programmi per la giornata Mondiale della Gioventu’ 2002.

Il tour dei concerti e’ stato organizzato e gestito dal Christian Child Care International, un’agenzia canadese che aiuta i bambini del terzo mondo, insieme al cantautore canadese Denis Grady.

La sera della premiazione degli Unity Awards, tra gli ospiti internazionali, sara’ presente come ospite il cantautore italiano Don Mimmo Iervolino, che proporra’ alcune canzoni tratte dal suo ultimo cd multimediale “Jesus on Line”.
Per l’occasione Radio Kolbe Sat ha prodotto un cd multimediale dal titolo “Italian Christian Music” nel quale sono inclusi tre video (Tavola – Grady – Bignoli) e 10 canzoni (Tavola – Bignoli).

Roberto Bignoli e’ ben conosciuto in Italia e in Europa per il suo lavoro nella musica cristiana.
A sedici anni ha iniziato nel mondo della musica, cantando nelle strade d’Italia, vari festival pop e nei locali in tutta Europa. Il suo desiderio di diventare una “star” si e’ fermato nel 1984 dopo un’esperienza di fede.

Da quel momento Bignoli ha registrato sette CD che riflettano una spiritualita’ profonda e una passione nel cantare quello che crede.

Come artista Cristiano, spesso viene invitato a cantare negli ospedali, nelle carceri, nelle case di recupero, in chiese e in scuole.

E’ portatore di handicap, cammina con le stampelle, ha avuto una gioventu’ triste e dolorosa, oggi Bignoli ha superato il suo passato ed ha la forza ed il coraggio di parlare del suo passato permettendo a chi lo ascolta di intravedere la speranza , la fede e l’amore che sono stati motivo della sua conversione. La sua testimonianza e’ la storia di un uomo che ha saputo trasformare dolore, confusione e sofferenze in pace e gioia grazie al suo cammino di conversione.

Sa comprendere la sofferenza altrui ed usa la sua musica per offrire un linguaggio di speranza a chi vive nel dolore e nella solitudine.

Sotto il profilo musicale, la sua voce, a volte, fa ricordare l’Americano J. Cale, e gli arrangiamenti vanno dalla musica pop, al rock, al blues e al folk. Possiede l’esperienza sufficiente per portare il messaggio di Cristo in un formato musicale moderno di successo.

IL MIO CUORE CANTA. “MEDJUGORJE E LA MUSICA DI DIO

Il primo libro autobiografico del cantautore di ispirazione cristiana Roberto Bignoli!

E’ uscito  in tutte le librerie italiane “Il mio cuore canta. “Medjugorje e la musica di DIo”, esordio letterario di Roberto Bignoli con Andrea Pagnini giovane scrittore di Pesaro per la Edizioni Piemme.

Roberto Bignoli è un cantautore d’ispirazione cristiana. Dopo un inizio di carriera dedicato al pop blues e al rock, decide di dedicarsi alla christian music, contribuendo alla sua diffusione in Italia. Il primo cd della nuova produzione è del 1987, Canzone per Maria, a cui sono seguiti undici album sette singoli e concerti in tutto il mondo.

La canzone Porta Cristo, del 1991, è insieme a Ballata per Maria (sigla mondiale di Radio Maria) fra le
creazioni più significative. Nel 1996 pubblica Tempo di Pace, che contiene la famosa Concerto a Sarajevo scritta durante la guerra di Bosnia. Per ben cinque volte – dal 2001 al 2007 – riceve il prestigioso UCMVA Unity Award, il premio USA della musica cristiana internazionale.

Nel 2003 riceve il primo Golden Graal, l’Award italiano dedicato all’evangelizzazione.
Nel 2006 realizza in collaborazione con il cantautore e produttore Nico Fortarezza la canzone Non temere dedicata a Giovanni Paolo II.In Italia e nel mondo è la colonna sonora di molti eventi religiosi e incontri di preghiera.

Il volume racconta la sua esperienza di vita. All’età di un anno Roberto contrae la poliomielite, che gli provocherà gravi difficoltà motorie obbligandolo a terapie continue e alle stampelle. Dopo un’infanzia difficile e il collegio, comincia a suonare musica rock ancora adolescente. Sono gli anni della Beat Generation, dei “figli dei fiori” e il giovane musicista conduce una vita di mille espedienti.

Pur passando per il carcere, l’emarginazione sociale e la devianza nella periferia milanese, non smette mai di comporre e suonare. La sua passione per la musica lo porta a lavorare in ambienti musicali importanti. Conosce Fabrizio De André, Alberto Fortis, Loredana Bertè, viene invitato a fare da spalla a molti big della canzone fra cui Roberto Vecchioni. Nel Libro Roberto racconta anche i suoi 14 anni vissuti a Varese!

Incide i primi dischi e ottiene successi, ma la disabilità entra con prepotenza nella sua carriera e diventa un ostacolo alla sua ascesa. È un tortuoso percorso personale che giunge al 1984, quando Roberto – folgorato
dal “mistero Medjugorje” – decide di scommettere su se stesso e di giocare il proprio talento artistico puntando tutto sulla christian music.

Ed ecco, finalmente, la svolta: un’ascesa irresistibile. Roberto Bignoli – che in questo libro racconta per la prima volta la sua storia – è oggi un artista di fama internazionale, oltre a essere padre e marito felice. Tiene concerti in tutto il mondo, ha pubblicato dodici album e cinque singoli e la sua Ballata per Maria è la sigla mondiale di Radio Maria diretta da padre Livio Fanzaga.

Nell’ormai trentennale carriera, ha vinto cinque Unity Award, il Grammy USA della musica cristiana internazionale. La “scommessa del cuore” è vinta

(ricevuto da Daniela Lombardi   mail:[email protected])