Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

Gesù ad un’anima privilegiata: “Poco importa dove sei e cosa fai: Io sono sempre con te. Ma se non ne sei intimamente conscio, puoi attraversare la vita come un cieco, ignaro delle meraviglie e delle bellezze che ti circondano, brancolando nel buio alla ricerca del tuo sentiero.

Quando sei davvero consapevole, hai occhi per vedere ed orecchie per intendere e tutte le piccole cose della vita acquistano un nuovo e più profondo significato.

Non dai nulla per scontato, ma vedi uno scopo ed un piano dietro a tutto cio che accade nella tua vita, e trovi gioia ed elevazione autentiche in tutto cio che ti succede.

Vedi le cose con gli occhi dello Spirito, comprendi le cose che davvero contano nella vita e l’esistenza trabocca di gioia e di felicità.

Cominci a renderti conto che nulla di ciò che avviene è casuale, riconosci ovunque la mia mano e il tuo cuore è ricolmo d’amore e di gratitudine”.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…

 

 

 

1 – Limita i tuoi desideri e le tue aspettative. Molte ti deluderanno e questo è fonte di infelicità. È giusto programmare il proprio futuro, ma devi essere realistico in base alle tue potenzialità..

2 – Non attaccarti troppo ai tuoi punti di vista ed alle cose che credi di possedere. Tutto muta in questa dimensione spazio-temporale.

3 – Non offenderti se intuisci che ti sottovalutano. Pensa che, in fondo, su alcuni punti spesso hanno anche ragione, ma per questo non devi angosciarti. Vivi con un po’ di auto-ironia.

4 – Sii molto attento all’invidia che serpeggia in te: cerca di individuarla coraggiosamente, ma non alimentarla in te perché essa assorbe le tue energie e smorza la tua creatività.

5 – Evita di confrontarti: tu sei quello che sei, unico ed irripetibile. Impara dagli altri quello che può esserti utile, ma non ti devi scoraggiare se ti senti inferiore. Pensa ai tanti doni nascosti che non sai di avere…

6 – Vivi i rapporti umani con un certo distacco : fa’ del bene in modo ragionevole e con prudenza, ma sappi che pochissimi sono i veri amici, per cui non aspettarti nulla da nessuno, nemmeno la gratitudine. Tu ama senza preoccuparti troppo di essere riamato perché solo Dio vede in profondità le tue azioni.

7 – Cerca di vedere nel Creato l’impronta di Dio, Amore Onnipotente, che ti ama e ti sorregge continuamente. Dolore e morte sono inevitabili, ma se ti affidi a Dio, tramite Gesù Cristo, non sarai deluso. Per questo chiedi spesso perdono dei tuoi peccati, frequenta i sacramenti, trova tempo e luogo per la preghiera del cuore, ama anche i tuoi nemici…

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2800) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri). Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”:

 

 

Riconoscere che la nostra esistenza è un dono completamente gratuito è doveroso per chiunque.

Purtroppo spesso passiamo ore e giorni senza nemmeno ricordarci di Colui che ci ha creati e che ci sta sostenendo in ogni secondo della nostra vita terrena. Senza Dio nessuno potrebbe esistere e continuare a vivere.

Ricordiamo che il Padre Celeste è molto attento al nostro cuore ed è mortificato dalla nostra indifferenza nei suoi confronti. Eppure Egli non smette mai di amarci. Egli ci guarda sempre con molta tenerezza, e non ci abbandona se ci allontaniamo da Lui con il peccato e con l’indifferenza.

Anzi, Dio continua a darci segni della sua benevolenza nell’attesa paziente di un nostro cenno di conversione e gratitudine.

La riconoscenza è il vero termometro della nostra spiritualità perché significa corrispondere all’amore di Dio per noi.

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000 iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

Se sei iscritto, qualora lo desiderassi, fai parte della “CONFRATERNITA della COMUNIONE DEI SANTI” beneficiando delle preghiere di tutti i membri.

 

 

Il credente è convinto che tutto sia stato creato dal Dio e che nulla succede se Egli non lo permette.
La pandemia CONVID19 che sta imperversando in quasi tutto il mondo, allora è permessa da Dio. Così come sono permesse tutte le altre situazioni spiacevoli e dolorose personali e collettive. Se riteniamo che questa sia una prova per ciascuno di noi e per tutti, allora dovremmo chiederci il perché, in quanto sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio.

1) Forse sinora ho pensato troppo poco a Dio e questa situazione mi spinge ad invocare il suo aiuto?

2) Probabilmente tendo a trascurare la famiglia e l’isolamento coatto mi sprona a riscoprire di più i miei famigliari?

3) Ho fondato la mia esistenza su troppe sicurezze economiche senza pensare che la vera Provvidenza è Dio stesso?

4) Ho sottovalutato il valore della Santa Messa ed ora la sua mancanza mi aiuta a darle il suo giusto valore? E così anche per la Santa Confessione: ora che non ho la possibilità di praticarla, sento la sua necessità? Oppure ho anche abusato di essa reiterando gli stessi peccati?

5) Ho ringraziato troppo poco Dio per tutto ciò ho potuto godere sinora? Questa è l’occasione per riscoprire la gratitudine nei suoi confronti.

6) Ho dato troppa importanza al successo, al prestigio ed alla scalata sociale? Questo periodo dovrebbe aiutarmi a ridimensionarmi per cercare innanzitutto il Regno dei Cieli, il resto, se crediamo ci verrà dato in sovrappiù.

Ma ci sono moltissime altre riflessioni che ognuno di noi potrebbe fare..

Quello che importa è credere che il Padre Celeste è Amore..

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000 iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Se sei iscritto, qualora lo desiderassi, fai parte della “CONFRATERNITA della COMUNIONE DEI SANTI” beneficiando delle preghiere di tutti i membri.

 

 

 

Tutto é sorretto dalla Divina Misericordia. Dal concepimento alla morte corporale, ogni persona usufruisce anche inconsapevolmente di questo immenso Mistero.

Si tratta solo di prenderne consapevolezza per poi far scaturire la personale gratitudine verso il Signore.

Ma per far questo bisogna chiedere l’aiuto dello Spirito Santo. La Misericordia Divina opera sempre, anche nelle cose che nemmeno immaginiamo.

Durante la giornata essa é presente in noi anche quando commettiamo delle colpe o ci disinteressiamo del nostro Creatore, trascurando la preghiera.

Essa suscita in noi il pentimento sincero, ma rispetta il nostro libero arbitrio.

Non ci rendiamo conto di quanti pericoli affrontiamo ogni giorno: la nostra vita terrena é davvero un miracolo della Misericordia Divina. Per questo é necessario riconoscerla ed essere grati in ogni momento al Signore.

 

L'immagine può contenere: 1 persona

 

La preghiera incessante è raccomandata nella Sacra Scrittura e dai grandi mistici.

Si prega anche se si è solo in “stato di preghiera”, quando cioè non esprimiamo a parole il nostro vero sentimento verso il Signore.

Egli sa tutto di noi ed accoglie anche ogni nostro sguardo interiore nei suoi confronti.

La stessa fiducia nella sua Divina Misericordia è preghiera.

Può essere preghiera persino ogni respiro, ogni passo, ogni sguardo puro, quando siamo grati per la Creazione.

Si prega anche quando prendiamo consapevolezza del suo infinito amore per noi, oppure stiamo facendo qualcosa per la famiglia e per gli altri.

Se gli offriamo le fatiche della giornata, anche questa è una preghiera. Il vero orante, come san Francesco, non dice solo le preghiere, ma diventa preghiera…

 

 

 

 

 

 

“L’uomo nella prosperitá non comprende” – dice Il salmista. (salmo 49)

In effetti quando abbiamo la salute non sempre sappiamo apprezzarla, così dimostriamo poca gratitudine per i numerosi doni ricevuti dal Signore nell’arco della nostra vita.

Il fissare la mente solo sulla parte vuota del bicchiere, inaridisce il cuore, inasprisce i rapporti umani, causa l’indifferenza verso il Creatore, il quale attende sempre da noi una risposta d’amore e di gratitudine.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

Ringraziamo poco perché non sappiamo più meravigliarci.

Quando diamo per scontato qualsiasi cosa, allora il nostro cuore rischia di inaridirsi.

Innanzittutto facciamo poco caso alla nostra esistenza. Raramente pensiamo che siamo stati creati dal nulla: prima non esistevamo, oggi abbiamo la possibilità di vedere, pensare, camminare, toccare, udire ecc. Tutto ciò lo dobbiamo al nostro Creatore, il quale continua a mantenerci in vita.

Questo dovrebbe suscitare in noi lo stupore: ogni istante è prezioso ed è il Signore che ci sostiene continuamente.

Anche la contemplazione delle meraviglie del creato dovrebbe generare in noi lo stupore. Quanta sapienza e quanta complessità vi è in ogni cosa!

Il nostro corpo, la nostra mente e la nostra anima immortale sono dei capolavori assoluti!  Noi tutti viviamo di riflesso il Mistero Trinitario, perché abbiamo la possibilità di pensare, amare e contemplare analogamente a come fanno le Tre Persone.

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Il Vangelo a cura di Ermes Ronchi

Dio ci offre non solo guarigione, ma salvezza

XXVIII Dom.T. O. – Anno C – 2019

Vangelo (Luca 17,11-19)

Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samaria e la Galilea. Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. […]

Dieci lebbrosi che la sofferenza ha riunito insieme, che si appoggiano l’uno all’altro. Appena Gesù li vide… Notiamo il dettaglio: appena li vide, subito, spinto dalla fretta di chi vuole bene, disse loro: andate dai sacerdoti e mostrate loro che siete guariti!

I dieci si mettono in cammino e sono ancora malati; la pelle ancora germoglia piaghe, eppure partono dietro a un atto di fede, per un anticipo di fiducia concesso a Dio e al proprio domani, senza prove: «La Provvidenza conosce solo uomini in cammino» (san Giovanni Calabria), navi che alzano le vele per nuovi mari.

I dieci lebbrosi credono nella salute prima di vederla, hanno la fede dei profeti che amano la parola di Dio più ancora della sua attuazione, che credono nella parola di Dio prima e più che alla sua realizzazione. E mentre andavano furono guariti. Lungo il cammino, un passo dopo l’altro la salute si fa strada in loro.

Accade sempre così: il futuro entra in noi con il primo passo, inizia molto prima che accada, come un seme, come una profezia, come una notte con la prima stella, come un fiume con la prima goccia d’acqua.

E furono guariti. Il Vangelo è pieno di guariti, sono il corteo gioioso che accompagna l’annuncio di Gesù: Dio è qui, è con noi, coinvolto nelle piaghe dei dieci lebbrosi e nello stupore dell’unico che ritorna cantando. E al quale Gesù dice: la tua fede ti ha salvato!.

Anche gli altri nove che non tornano hanno avuto fede nelle parole di Gesù. Dove sta la differenza? Il samaritano salvato ha qualcosa in più dei nove guariti. Non si accontenta del dono, lui cerca il Donatore, ha intuito che il segreto della vita non sta nella guarigione, ma nel Guaritore, nell’incontro con lo stupore di un Dio che ha i piedi nel fango delle nostre strade, e gli occhi sulle nostre piaghe.

Nessuno si è trovato che tornasse a rendere gloria a Dio? Ebbene «gloria di Dio è l’uomo vivente» (sant’Ireneo). E chi è più vivente di questo piccolo uomo di Samaria? Lui, il doppiamente escluso, che torna guarito, gridando di gioia, danzando nella polvere della strada, libero come il vento? Non gli basta tornare dai suoi, alla sua famiglia, travolto da questa inattesa piena di vita, vuole tornare alla fonte da cui è sgorgata.

Altro è essere guariti, altro essere salvati. Nella guarigione si chiudono le piaghe, ma nella salvezza si apre la sorgente, entri in Dio e Dio entra in te, come pienezza. I nove guariti trovano la salute; l’unico salvato trova il Dio che dona pelle di primavera ai lebbrosi, che fa fiorire la vita in tutte le sue forme, e la cui gloria è l’uomo vivente, «l’uomo finalmente promosso a uomo» (P. Mazzolari).

(Letture: 2 Re 5,14-17; Salmo 97; 2 Timoteo 2,8-13; Luca 17,11-19)

https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/dio-ci-offre-non-solo-guarigione-ma-salvezza

 

 

 

Spirito Santo, donaci uno sguardo d’amore in modo che comprendiamo la nostra fragilità e quella dei nostri fratelli. Aiutaci a considerare il tuo infinito amore per noi, affinché lo possiamo trasmettere anche agli altri e perché non ci trovino freddi nei loro confronti. Fa’ che nessuno se ne vada via triste da noi, ispiraci sempre una parola buona o di conforto.

Dissolvi in noi i pensieri cupi che ci rendono tristi, infondi la speranza e la riconoscenza per tutti i doni che abbiamo e che spesso non ricordiamo.

Rendici consapevoli che tutto ciò che esiste è un puro dono: la nostra esistenza, la salute, la famiglia, il lavoro, i Sacramenti, l’Amore stesso.

Fa’ che il nostro sguardo si purifichi e che prendiamo coscienza che ogni persona è il tuo Tempio, affinché non disprezziamo nessuno di coloro che incontriamo sul cammino della nostra vita terrena.

Grazie di tutto, o Spirito Santo e fa’ che ti possiamo ringraziare in eterno!

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

Testo della scrittrice Marisa Haltiner

Come sappiamo, il Sistema Economico al potere, per curare i propri interessi ha inculcato nelle persone un senso di mancanza permanente, che le porta a cercare continuamente delle cose che gli mancano, secondo i valori del Sistema, e così a consumare.

Questo è purtroppo un atteggiamento negativo, contrario alla gratitudine. Ringraziare è invece un gesto positivo di apprezzamento che predispone ad accogliere ancora di più. Il colmo della saggezza sarebbe “Essere grati per il Bene che si ha e per il Male che non si ha”.

È meglio infatti abituarsi a vedere ogni giorno i motivi di gratitudine nella nostra vita. C’è la grande gratitudine per la propria vita e quella dei nostri cari, per quella salute che ancora si ha… Si può essere grati del proprio benessere, anche se non ci basta… poiché c’è tanta gente a cui basterebbe con gioia!

Essere grati del sole, anche se è coperto, poiché dietro continua a risplendere. Essere grati dell’estate, di poter vedere, toccare, odorare, vivere l’estate! Essere grati del Bene che ci aspetta, del quale ancora non sappiamo, ma che il Buon Dio ha già messo sulla nostra strada.

Si può ringraziare continuamente la vita per tante piccole-grandi cose, la bellezza e il profumo di un fiore, le braccia affettuose del nostro nipotino, le fusa del gatto, lo scodinzolio affettuoso del nostro cane, la bellezza degli alberi, il lavoro delle api, la bontà della frutta divina… Vivere colmi di gratitudine è una forma di preghiera, una sintonia interiore che ci predispone ad accogliere le grazie della Provvidenza divina.

(Marisa Haltiner, 2019)

 

 

A proposito dei 10 lebbrosi sanati da Gesù, solo uno era venuto a ringraziarlo e Gesù si dimostra rammaricato per gli altri nove.

Chi vive nello Spirito di Cristo non dà nulla per scontato.

Il vero cristiano, appena si sveglia dovrebbe essere grato a Dio per la notte trascorsa.

Ci sono infinite ragioni per essere riconoscenti verso il Creatore, però molto spesso ce ne dimentichiamo o guardiamo solo il lato oscuro della nostra esistenza. Dio-Padre ci sostiene in ogni istante della giornata e, tramite il Figlio Gesù, che ha istituito il Sacramento della Confessione, è sempre disponibile a perdonare le nostre colpe.

Gesù Cristo, poi, si dona a noi completamente nell’Eucaristia, la quale è il memoriale della sua passione, morte e Risurrezione.

Anche se guadagniamo il salario con il nostro lavoro, è Lui che realmente ci dona il cibo, il vestiario, la casa, la famiglia, il lavoro: essendo Onnipotente la vita e la morte di ognuno di noi, dipende dal suo volere, pur lasciando a noi il libero arbitrio.

Ma la nostra gratitudine nei suoi confronti è una delle virtù che Egli ama in noi.

 

(Una voce dal deserto)

 

 

Bisognerebbe essere grati a Dio in ogni momento della nostra vita perché noi riceviamo sempre la sua protezione, anche se non ce ne accorgiamo.

Ma quando riceviamo una grazia particolare che avevamo insistentemente richiesto, è necessario riconoscerla ed esserne grati, se non altro con il pensiero e l’anima. Il Signore è infinitamente sensibile verso coloro che umilmente riconoscono ovunque la sua mano.

È un grave errore l’ingratitudine. Anche tra di noi uomini rimaniamo piuttosto male verso chi si comporta da ingrato per un nostro dono o servizio. Anche Dio rimane amareggiato verso coloro che non gli sono riconoscenti, pur continuando ad amarli.

Però se siamo ingrati verso di Lui, non pretendiamo di ricevere altre grazie. Dio, nella sua Onniscienza, sa infinitamente meglio di noi quello che ci fa bene e per questo distribuisce le sue grazie come pensa più opportuno per il nostro progresso spirituale. Se noi coltiviamo costantemente l’ingratitudine, nuove grazie potrebbero farci regredire spiritualmente, perché si diventerebbe più aridi.

Se invece ci abituiamo ad essere grati, ciò può andare a nostro vantaggio spirituale ed allora il Signore può operare meglio nella nostra anima.

 

 

ALCUNI LIBRI DI PIER ANGELO PIAI

GUARIRE LA MENTE PER GUARIRE IL CORPO:
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1486#disqus_thread

LA SPIRALE DELLA VITA (riedizione) :
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1487

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE ed. Segno
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1412

“LA FORZA DELLA FRAGILITÀ” ed.Segno (In questo mio libro troverete preghiere per molti stati d’animo e situazioni personali)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1323.

VERSO L’ETERNITÀ (commenti su 4 anni di messaggi della Regina della Pace)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1322

LA STIMMATIZZATA DI UDINE (Storia autentica di Raffaella Lionetti, dotata di speciali carismi)
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1392

FIAMMA D’AMORE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=1451

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (quasi 2000) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di

 

HOME

1 Giugno 2016

SITI CON RIFLESSIONI E LITURGIA

http://www.riflessioni.it

Liturgia delle ore:
http://www.liturgiadelleore.it/

PENSIERO DEL GIORNO:

“Ogni progresso spirituale deve essere inteso come espressione di grado superiore di amore e non semplicemente come progresso del nostro comportamento morale, il quale può avere origine da un motivo gratificante e condizionarsi e terminare in esso ” (p.Albino, Diario, p.218)

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

PELLEGRINAGGI A MEDJUGORJE DA CIVIDALE

commenti personali di alcuni messaggi:

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

LA BIBBIA DI GERUSALEMME GRATIS IN PDF EBOOK
Per chi non lo sapesse è pronta l’intera Bibbia di Gerusalemme in formato pdf ebook gratis in lingua italiana da scaricare :


bibbia-gerusalemme.pdf

 

 

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron

1 Giugno 2016

Alida Puppo

Chi è Alida Puppo

1 Giugno 2016

Enrico Marras

Chi è Enrico Marras

1 Giugno 2016

MULTIMEDIALITÀ del curatore del portale:

VIDEO PER LA RIFLESSIONE
Video personali su alcune località del Friuli
CIVIDALE DEL FRIULI – Patrimonio dell’UNESCO
SLIDES UTILI PER LA FORMAZIONE
Esistere con stupore
ULTIMI AGGIORNAMENTI

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

28 Agosto 2009

Beppino Lodolo – una voce amica per gli italiani nel mondo

BEPPINO LODOLO

10 Marzo 2008

SOLIDARIETA’ per chi soffre della malattia del BURULI

http://www.amicipl.it/WebBuruli.htm
http://it.youtube.com/watch?v=tDdRLKJYd3w
Chi volesse aiutare queste persone scriva:
e-mail:roberto@amicipl.it

EMERGENZA MALI
Aiutiamo una bimba cinese senza arti inferiori:

fileDBicn_boh picture
chinagirl.pps

 

 

20 Ottobre 2006

Preghiere con testi e mp3

Preghiere con testi e mp3

IL CASO DI UNA STIMMATIZZATA DI UDINE, RAFFAELLA LIONETTI, UMILE MISTICA
Raffaella Lionetti, la Gemma Galgani di Udine

6 Agosto 2006

Riflessioni audio in mp3. Video personali

Riflessioni audio mp3 Video personali

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron

21 Novembre 2001

Artisti Friulani

continua