Sito creato da un privato (persona fisica) a solo scopo amatoriale, con esclusione di attività professionale e senza scopo di lucro.
Il sito è stato affidato a Maria e benedetto dal parroco.

scrivimi

MONDOCREA: finalità (10.000 visite giornaliere circa)


Per chi desiderasse iscriversi al mio canale YouTube (piaipier):
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

1 – LA MONTAGNA ORGOGLIOSA

Le nubi dissero al vento: “Ma quante arie che ti dai!”

Il vento indispettito disse alle nubi: “Voi siete troppo volubili!”

La montagna che li ascoltava incuriosita, disse loro orgogliosamente: “Io sì che sono massiccia e stabile, voi invece avete poca consistenza!”

Allora il vento e le nubi si allearono e nel corso dei secoli erosero la montagna fino a farla sgretolare…

 

Morale della favola:

Mai inorgoglirci quando ci sentiamo prosperi ed in piena salute: il tempo e gli eventi che ci sembrano più insignificanti potrebbero prostrarci quando meno ce l’aspettiamo…

 

2 – IL MAIALE PRIVILEGIATO

In una fattoria all’antica, dal suo speciale recinto il maiale si rivolse alle galline che osservava da tempo:” Il padrone vi sfrutta perché voi fate le uova e poi ve le porta via. A me, invece, porta da mangiare abbondantemente due volte al giorno e non mi chiede nulla in cambio.”

Il maiale si rivolse in seguito anche alla mucca: “Rispetto a te sono molto più fortunato. Il padrone viene da te solo per mungerti e nemmeno ti guarda. Quando viene da me, invece, si sofferma e mi guarda con affetto, e mi porta tanto cibo senza chiedermi nulla in cambio”

Dopo alcuni giorni disse al cavallo da tiro: “Non capisco perché tu sia così sottomesso al padrone. Ti fa faticare diverse ore sui campi trattandoti anche male. A me, invece, porta tanto cibo, mi guarda con affetto e spesso mi parla raccomandandomi di mangiare il più possibile tutto ciò che mi porta e di riposare tranquillo.

Qualche mese dopo le galline, la mucca ed il cavallo osservarono con sorpresa che il recinto del maiale era vuoto. Poi videro il padrone che appendeva delle salsicce al soffitto dicendo: “grazie maialino mio per tanta abbondanza”!

 

Morale della favola.

Non illudiamoci troppo quando abbiamo alcuni falsi amici che ci fanno sentire indispensabili e ci lusingano. Ai loro occhi siamo amici sino a quando siamo utili…

 

3 – IL CAPPELLO E LE SCARPE

Le scarpe di un distinto signore dissero un giorno al suo cappello : “ Beato tu che sei sulla testa del nostro padrone! Noi dobbiamo portare il suo peso, mentre tu sei leggero e puoi osservare bene quello che succede”.

Il cappello disse: “È vero, non vorrei essere al vostro posto. Da qui osservo i volti delle persone ed il panorama, mentre voi potete vedere solo il suolo su cui cammina il padrone.” E così dicendo il cappello cominciava a gonfiarsi di orgoglio.

Ripresero a dire le scarpe: “ Beato tu cappello che hai la possibilità di impregnarti del profumo che il padrone spruzza sui suoi capelli! Noi, invece dobbiamo sopportare l’odore sgradevole dei suoi piedi.”

“É vero”, disse il cappello pieno di orgoglio – “io non sono come voi…sono ad un livello più alto!” E nel frattempo si gonfiava sempre di più…

Poi, un colpo di vento lo scaraventó sul ciglio della strada e precipitó nel burrone finendo rosicchiato dai topi…

 

Morale della favola:

Il segreto della felicità è accontentarsi della propria situazione personale e sociale senza invidiare gli altri, perché ognuno deve essere se stesso..

 

 

 

4 – L’EURO E LE LIRE

Una moneta da un euro si trovó di fronte ad una vecchia banconota da 1000 lire.

“Guarda chi si vede! Una mia antenata! – esclamó. Poi aggiunse: “ Come cambiano i tempi: io ho una dimensione molto piú piccola, una cifra piú insignificante e valgo il doppio di te!”

La banconota stette a riflettere per un po’.

Osservó: “ Già, ora io non servo più a nessuno, però molti mi pensano spesso.”
“Perché?” – chiese la moneta.
La banconota rispose: “A quante paste normali corrispondi?”
“Dipende..una..due..a volte anche tre” – disse la moneta.
“Lo sai quante paste si potevano comprare con me? Anche piú di dieci!”
“Sí, però ora sei inutile.” – osservò la moneta…
Ribadí la banconota: “Però il mio ricordo non sará del tutto inutile….”
Qualche anno dopo con mille lire si potevano acquistare merci quali computer, smartphone, più carrelli di spesa alimentare ecc..

MORALE DELLA FAVOLA

Mai fare i conti senza l’oste…

 

 

 

 

 

5 – NULLA È SCONTATO

Un uomo piuttosto “lagnoso” venne a trovare un saggio contadino, suo amico, chiedendogli come stesse.
Il contadino rispose:
Si vive davvero alla giornata, ma la salute regge.

Per ora la terra continua a girare attorno al sole (non è scontato),

la crosta terrestre non ha sussultato fortemente (non è scontato),

nessun disastroso meteorite è caduto sulla superficie terrestre (non è scontato),

l’asse terrestre continua ad essere inclinato nella norma (non è scontato),

i raggi gamma di una lontana stella esplosa non ci hanno colpiti (non è scontato),

nessun uragano ci ha travolti (non è scontato),

non ci sono significativi alluvioni o tsunami (non è scontato),

nessun grosso vulcano è esploso (non è scontato),

la siccità non ha fatto grossi danni (non è scontato),

il cuore continua a battere ed i polmoni a respirare (non è scontato),

il sangue scorre relativamente fluido nelle vene (non è scontato),nessuna malattie grave ha posto fine alla mia vita (non è scontato),

cammino, parlo, ascolto, odoro, vedo (non è scontato),

non è scoppiata la guerra mondiale nucleare, (non è scontato),

nessun dittatore feroce e sanguinario è al governo (non è scontato),

nessun grave incidente stradale o domestico (non è scontato),

nessun delinquente ha attentato alla mia vita, (non è scontato) ecc.ecc.

Mi pare che tutto questo basti per ringraziare Colui che ci sorregge continuamente…

 

Noi come genitori trasmettiamo il DNA ai figli, ma loro non ce l’avevano chiesto.
Trasmettiamo la nostra lingua, la nostra cultura e le nostre tradizioni, ma non ce l’avevano chiesto.

Lasciamo che da adulti scelgano il DNA che desiderano per assumere il corpo che vogliono?

Lasciamo scegliere la lingua che desiderano, nel frattempo non dovremmo insegnare loro né a camminare, né a parlare una lingua specifica?

Li dobbiamo lasciar liberi dai condizionamenti psicologici e sociali sin dalla culla?

Dovremmo, allora tenerli in una campana di vetro, senza parlare con loro per non condizionarli nel linguaggio, nella visione della vita, nelle abitudini ecc.

Se i genitori sono cristiani, battezzano i figli perché si impegnano a trasmettere loro l’educazione cristiana. Logicamente quando diventeranno adulti, i figli, faranno le loro scelte.

Ma se non sanno chi sono e che fede professano come fanno a confrontarsi?

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2800) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI”
(può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).
Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”:

 

 

 

Se tutti gli abitanti della terra vivessero profondamente ed in modo costante nell’auto-consapevolezza cercando la Verità, molte ingiustizie sociali svanirebbero, non ci sarebbe più bisogno di produrre psico-farmaci, le ricchezze verrebbero equamente distribuite, molte malattie scomparirebbero, non ci sarebbe più bisogno di eserciti e di armi, le prigioni verrebbero trasformate in centri di aggregazione di ogni tipo e la natura verrebbe amata e rispettata.

Nessuno si sentirebbe superiore all’altro, i governanti si metterebbero a servizio dei cittadini, il bimbo e l’anziano verrebbero considerati da tutti vere “persone”.

Finirebbe lo sfruttamento capitalista sui poveri, l’istruzione sarebbe davvero garantita a tutti, svanirebbero la violenza , la sopraffazione, gli abusi, i furti, gli omicidi, le offese e le calunnie.

Purtroppo se tra tutti una sola persona dovesse rimanere alla superficie di se stessa, l’intera umanità ne risentirebbe.
Questo ci sta ad indicare quanto sia importante il nostro singolo pensare ed agire per l’equilibrio dell’umanità…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

 

 

Nemmeno immaginiamo l’enorme grado di fragilità che accompagna la nostra esistenza terrena.

Basta riflettere un po’ più in profondità sulla scienza oggi, sulla medicina, sulla geologia, sulla cosmologia, sulla criminologia,sulla sociologia, sulla storia contemporanea ecc.

Siamo persino pericolosi a noi stessi attraverso comportamenti spericolati o superficiali.

Eppure spesso facciamo finta di niente nascondendo la testa sotto la sabbia, ignorando Colui che sostiene continuamente la nostra esistenza e che può chiederci conto da un momento all’altro su cosa abbiamo fatto dei doni dal Lui ricevuti…

Bisogna operare in modo da risvegliare in tutti coloro che incontriamo la consapevolezza di esistere fragilmente, così potremmo evitare molti guai dovuti alla generale superficialità ed alla visione distorta dell’etica e della morale…

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 2900) iscrivetevi al mio canale youtube
“UNIVERSO INTERIORE piaipier”:
http://www.youtube.com/user/piaipier

 

A proposito di Charlie Gard, affetto da sindrome da deplezione del DNA mitocondriale (i mitocondri sono organelli che forniscono energia alla cellula. Hanno un loro DNA, la cui carenza, causata dal cattivo funzionamento del DNA nucleare, comporta una serie di malfunzionamenti degli organi del corpo che non ricevono sufficiente energia per espletare le normali funzioni vitali. Per questo motivo Charlie deve essere costantemente supportato da trattamenti particolari ad alta tecnologia medica)

Al giorno d’oggi ognuno di noi nasce in una società altamente tecnologizzata rispetto a qualche decennio di anni fa. La tecnologia è presente ovunque, dall’agricoltura alla medicina e più il tempo passa più si evolve. Tutti noi stiamo vivendo in un sistema così altamente tecnologizzato, grazie alle ricerche scientifiche, che non ne possiamo più fare a meno. Si potrebbero elencare numerosissimi esempi che hanno a che fare direttamente o no con la nostra esistenza. Basti pensare alle conseguenze catastrofiche di un eventuale black out energetico mondiale, o ad un collasso globale del sistema informatico e delle telecomunicazioni ecc.

Per questo motivo la scienza non dovrebbe mai arrendersi di fronte a problemi che appaiono insormontabili, come quello di Charlie Gard, il quale ha appena 10 mesi. Anche se molti opinionisti o studiosi sono orientati a definire il sistema di interventi medici complessi finalizzati a mantenere in vita questo infante come “accanimento terapeutico”, dobbiamo ricordarci che qui si tratta di un’esistenza umana ancora agli albori della vita, fortemente desiderata dai suoi due genitori. Consapevoli che la scienza progredisce in senso geometrico – esponenziale, può darsi che la ricerca scientifica consenta, un giorno non lontano, di trovare un sistema di cure più efficace che comporti una forma di autonomia vitale per il bimbo. Perché perdere, allora, la speranza?

 

Il Vangelo a cura di Ermes Ronchi

Da Gesù non una nuova «morale», ma una liberazione

VI Domenica Tempo ordinario – Anno A – febbraio 2017

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio”. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto. Sia invece il vostro parlare: “sì, sì”, “no, no”; il di più viene dal Maligno».

Avete inteso che fu detto… ma io vi dico. Gesù non contrappone alla morale antica una super-morale migliore, ma svela l’anima segreta della legge: «Il suo Vangelo non è una morale ma una sconvolgente liberazione» (G. Vannucci).
Gesù non è né lassista né rigorista, non è più rigido o più accondiscendente degli scribi: lui fa un’altra cosa, prende la norma e la porta avanti, la fa schiudere come un fiore, nelle due direzioni decisive: la linea del cuore e la linea della persona.

Gesù porta a pienezza la legge e nasce la religione dell’interiorità. Fu detto: non ucciderai; ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello, cioè chiunque alimenta rabbie e rancori, è già in cuor suo un omicida. Gesù va alla sorgente: ritorna al cuore e guariscilo, solo così potrai curare i tuoi gesti. Ritorna al cuore e custodiscilo perché è la sorgente della vita. Non giurate affatto; il vostro dire sia sì, sì; no, no. Dal divieto del giuramento, arriva al divieto della menzogna. Dì la verità sempre, e non servirà giurare.

Porta a compimento la legge sulla linea della persona: se tu guardi una donna per desiderarla sei già adultero. Non dice semplicemente: se tu, uomo, desideri una donna; se tu, donna, desideri un uomo. Il desiderio è un servitore necessario alla vita. Dice: se guardi per desiderare e vuol dire: se ti avvicini ad una persona per sedurre e possedere, se riduci l’altro a un oggetto, tu pecchi contro la grandezza di quella persona.Commetti adulterio nel senso originario del termine adulterare: tu alteri, falsifichi, manipoli, immiserisci la persona. Le rubi il sogno di Dio, l’immagine di Dio. Pecchi non contro la morale, ma contro la persona, contro la nobiltà e la profondità della persona.

Cos’è la legge morale allora? Ascolti Gesù e capisci che la norma è salvaguardia della vita, custodia di ciò che ci fa crescere oppure diminuire in umanità. Ascolti queste parole che sono tra le più radicali del Vangelo e capisci che diventano le più umane, perché Gesù parla solo in difesa della umanità dell’uomo, con le parole proprie della vita.

Allora il Vangelo diventa facile, umanissimo, anche quando dice parole che danno le vertigini. Perché non aggiunge fatica a fatica, non convoca eroi duri e puri, non si rivolge a santi, ma a persone autentiche, semplicemente a uomini e donne sinceri nel cuore.

(Letture: Siracide 15,16-21; Salmo 118; 1 Corinzi 2,6-10; Matteo 5,17-37)

https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/da-gesu-non-una-nuova-morale-ma-una-liberazione

 

1 Giugno 2016

SITI CON RIFLESSIONI E LITURGIA

http://www.riflessioni.it

Liturgia delle ore:
http://www.liturgiadelleore.it/

PENSIERO DEL GIORNO:

“Ogni progresso spirituale deve essere inteso come espressione di grado superiore di amore e non semplicemente come progresso del nostro comportamento morale, il quale può avere origine da un motivo gratificante e condizionarsi e terminare in esso ” (p.Albino, Diario, p.218)

1 Giugno 2016

Messaggio della Madonna di Medjugorje

PELLEGRINAGGI A MEDJUGORJE DA CIVIDALE

commenti personali di alcuni messaggi:

fileDBicn_doc picture
verso etern.DOC

I 10 SEGRETI DI MEDJUGORJE (di Padre Livio Fanzaga):

fileDBicn_mp3 picture
segretimedjugorje.MP3

VIDEO RELATIVI AI MESSAGGI DELLA MADONNA DI MEDJUGORJE

PLAYLIST RELATIVA A MEDJUGORJE (MESSAGGI E COMMENTI IN VIDEO)
https://www.youtube.com/playlist?list=PL_I8V9Z5YmOY_O1E9krjhlTo3O_k-L-6y

LE APPARIZIONI DELLA MADONNA A PORZUS – Nuova versione

LA BIBBIA DI GERUSALEMME GRATIS IN PDF EBOOK
Per chi non lo sapesse è pronta l’intera Bibbia di Gerusalemme in formato pdf ebook gratis in lingua italiana da scaricare :


bibbia-gerusalemme.pdf

 

 

6 luglio 2005

Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron

1 Giugno 2016

Alida Puppo

Chi è Alida Puppo

1 Giugno 2016

Enrico Marras

Chi è Enrico Marras

1 Giugno 2016

MULTIMEDIALITÀ del curatore del portale:

VIDEO PER LA RIFLESSIONE
Video personali su alcune località del Friuli
CIVIDALE DEL FRIULI – Patrimonio dell’UNESCO
SLIDES UTILI PER LA FORMAZIONE
Esistere con stupore
ULTIMI AGGIORNAMENTI

5 Gennaio 2010

REPORT SUL 21° SECOLO

Attraverso un
fantascientifico viaggio nel tempo, l’autore del libro, Pier Angelo
Piai, desidera sensibilizzare il lettore a prendere coscienza del
nostro comune modo di pensare ed agire, noi del 21° secolo che ci
vantiamo di essere progrediti. In che cosa consiste, allora, la vera
evoluzione della specie umana?
Quando l’uomo potrà diventare davvero integrale?
Report
cerca di dare alcune risposte ai moltissimi interrogativi che emergono
in queste pagine scritte attraverso riflessioni e  considerazioni
sociologiche, antropologiche e filosofiche.

28 Agosto 2009

Beppino Lodolo – una voce amica per gli italiani nel mondo

BEPPINO LODOLO

10 Marzo 2008

SOLIDARIETA’ per chi soffre della malattia del BURULI

http://www.amicipl.it/WebBuruli.htm
http://it.youtube.com/watch?v=tDdRLKJYd3w
Chi volesse aiutare queste persone scriva:
e-mail:roberto@amicipl.it

EMERGENZA MALI
Aiutiamo una bimba cinese senza arti inferiori:

fileDBicn_boh picture
chinagirl.pps

 

 

20 Ottobre 2006

Preghiere con testi e mp3

Preghiere con testi e mp3

IL CASO DI UNA STIMMATIZZATA DI UDINE, RAFFAELLA LIONETTI, UMILE MISTICA
Raffaella Lionetti, la Gemma Galgani di Udine

6 Agosto 2006

Riflessioni audio in mp3. Video personali

Riflessioni audio mp3 Video personali

6 Luglio 2005

6 luglio 2005 Il Catechismo della Chiesa Cattolica in mp3

IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA IN AUDIO
Catechesi e omelie di padre Lino Pedron

21 Novembre 2001

Artisti Friulani

continua