14 Agosto 2020

LA PUNIZIONE DIVINA SECONDO SAN TOMMASO DAQUINO

 

 

 

 

La pena, o castigo, può essere considerata sotto due aspetti.

Primo, sotto l’aspetto di punizione. E come tale, la pena è dovuta solo al peccato (…).

Secondo, una pena può essere considerata come medicina, non solo per guarire dai peccati già commessi, ma per preservare dai peccati futuri, e per spingere al bene.

E sotto quest’aspetto uno può essere castigato anche senza colpa: però non senza una causa. (…)

Poiché i beni spirituali sono i beni supremi, mentre quelli temporali sono tanto piccoli; talora uno viene castigato nei beni temporali senza alcuna colpa, ed è così che Dio infligge molte penalità della vita presente come prove e umiliazioni: nessuno invece viene mai punito nei beni spirituali, sia nel tempo presente che nella vita futura, senza sua colpa; poiché codeste punizioni non sono medicinali, ma accompagnano la dannazione dell’anima»

 

(Summa, IIª-IIae q. 108 a. 4 co).

 

 

 

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier

Chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri).

Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: https://www.youtube.com/channel/UCEvG…