21 Luglio 2004

Padre Jude e suor Rosemarie in Friuli

ros05 picture

A luglio è stato ospitato presso Le Edizioni Segno la veggente Suor Rosemary Nneka Anumudu delle Sorelle dell’Adorazione del Santissimo Sacramento e Padre Jude O. Mbukanma, in visita in Italia per alcuni incontri di preghiera.
Le Sorelle dell’Adorazione sono una comunità di religiose dedite ad una vita di preghiera contemplativa, attraverso la perpetua Adorazione della Santa Eucaristia. Vivono secondo uno stile di vita monastico, nello spirito di S. Dominic Guzman. Il loro primo apostolato è l’Adorazione e le continue intercessioni presso il Padre di Misericordia per la Chiesa universale e per i bisogni e la salvezza del mondo.
Il convento dell’Adorabile Gesù, il cui direttore è Padre Jude U. Mbukanma, fu fondato ad Agbor, in Nigeria, nel 1994 su invito del vescovo detta diocesi di Issele-Uku.

ros01 picture

CHI E’ PADRE JUDE

Padre Jude O. Mbukanma O.P. della provincia Domenicana della Nigeria, fu ordinato prete il 19 dicembre 1976. Ha una laurea in filosofia (B.A.), ottenuta all’Università di Londra, una specializzazione (M.A.) in filosofia e una in studi religiosi ottenute all’Università di Lovanio, in Belgio, nonchè un dottorato in filosofia (Università di Ibadan).
Dal 1980 al 1989 è stato il Direttore Nazionale del Rinnovamento Carismatico Cattolico in Nigeria.
“img:ros03”

E’ autore di diversi libri di teologia e filosofia. Viaggia in tutto il mondo per insegnare la fede cattolica e pregare per i malati e i bisognosi. Nel suo tour in Italia parlerà del libro “L’Adorazione: il Dono Supremo di questo Tempo”.

ros02 picture
Suor Rosemary, originaria della Nigeria, si unì alle Sorelle dell’Adorazione il 15 gennaio 1966, anno in cui ebbe il suo primo incontro con La Beata Vergine Maria, che continua ad apparirLe anche oggi. Una volta Gesù le disse: Figlia mia, non stancarti di Mia Madre, che è anche tua Madre, perché ho bisogno di essere aiutato… Sono qui per affidarti a Mia Madre, che verrà da te. Fa’ quello che Lei ti dice perché tutto proviene da Me’ (21 marzo 1996).

ros04 picture

Padre Jude O. Mbukanma, sacerdote domenicano, laureato in filosofia e specializzato in studi religiosi, è la guida spirituale di Suor Rosemary, nonché grande carismatico con il dono della guarigione. È stato il curatore dei libri L’Adorazione, il Dono Supremo di questo Tempo (vol. I) e L’Adorazione, il Dono Supremo di questo Tempo e Insegnamenti dagli Angeli (vol. lI), che hanno ottenuto l’Imprimatur di Ayomaria Atoyebi OP., Vescovo di Itorin, Nigeria.


ros07 picture

La Beata Vergine ricorda spesso Padre Jude nei Suoi messaggi, in cui afferma che Gesù lo accompagna sempre con la Sua benedizione divina e col Suo amore.
ros06 picture

ros08 picture
In un messaggio alla veggente preannunciò che Padre Jude sarebbe stato ostacolato in ogni suo incarico dagli avversari della Beata Vergine, ma Lei non lo avrebbe mai abbandonato perché la Sua pace è su di lui.
Suor Rosemary ha incontrato alcuni degli angeli di Dio, in particolare il suo angelo custode, che prega spesso con Lei e l’aiuta nella sua vita di adorazione. Lo stesso Padre Jude invita tutti i fedeli ad imparare qualcosa in più riguardo all’adorazione eucaristica e ad altre verità della nostra fede dai nostri amici, gli angeli custodi.

ros9 picture

Messaggio dell’angelo custode

Suor Rosemary l’11 novembre 1998 ricevette il seguente messaggio dal suo angelo custode, il ‘Caro Custode’ (così L’angelo si riferisce a se stesso):
Suor Rosemary: Quanti angeli possono essere assegnati ad una persona?
Caro Custode: Oh, se solo le persone sapessero di essere circondate da angeli! Voi essere umani, voi portate l’essere supremo, Dio, in voi stessi. Dovunque Egli sia, ci siamo noi.
Noi Lo adoriamo lì. Quando Dio Onnipotente assegna un angelo custode ad una persona, gli affida il compito di proteggerLa, aiutarLa e darLe supporto; ma la persona si sentirà protetta solo quando sì troverà in una buona disposizione d’animo.

Alcune persone sono circondate da una moltitudine di angeli custodi. Ad altre Egli ne assegna uno, due, tre, cinque, sette, nove.
Quelli che ne hanno più di due sono… prescelte grazie alla funzione che sono chiamate ad assolvere mentre sono qui sulla terra. Queste persone non hanno bisogno di fare niente di straordinario per ottenere così tanto amore e santità.

Suor Rosemary: Perché sono prescelte?
Caro Custode: Tutto ciò che accade è per Suo volere. Egli circonda Le creature a seconda dei Suoi gusti. Questo accade nel nome della vita di Sua Madre, la Nostra Regina e Signora. Le anime prescelte spesso ricevono consolazione quando gli vengono inflitti i maltrattamenti del diavolo.
Suor Rosemory: Perché ricevono consolazione visto che sono prescelte?
Caro Custode: Mia cara, è perché le Loro anime sono gigli che Gesù custodisce nel Suo Cuore. Molti angeli custodi, gli angeli della consolazione, vengono inviati affinché le anime conoscano alcuni dei sentimenti che Lo hanno afflitto. Il Nostro Maestro Divino sceglie di creare tali persone per Se Stesso.

Mia cara, non affliggere mai l’angelo custode che Dio ti ha assegnato. Le persone addolorano gli angeli custodi che sono stati assegnati loro con L’infedeltà alla grazia. Ciò accade quando una creatura pecca costantemente di disobbedienza e indifferenza nei confronti del Nostro Maestro Divino. Una cosa che incoraggia il tuo angelo custode a rimanerti fedele e vicino in tutti i momenti è il tuo desiderio puro e gioioso dì amare e lavorare per Dio. Attraverso ciò l’anima si rafforza nei confronti della semplice paura, ed è sostenuta fino alla fine del suo compito mentre si trova qui sulla terra. Sappi che quando una persona rifiuta l’ispirazione gentile del proprio angelo custode, ciò rattrista l’angelo e ostacola la sua funzione nei confronti di quella creatura.

Suor Rosemary: Cosa ti rende felice?

Caro Custode: Mia cara, noi siamo molto felici quando una persona nutre un amore profondo per il Nostro Maestro Divino ed è pronta a mettere il suo cuore a nostra disposizione affinché noi possiamo lavorare con essa. Quando ciò avviene noi siamo in grado di lavorare liberamente assieme a questa persona. Se un’anima è ben disposta, diviene umile e piccola nelle braccia del Nostro Maestro Divino, Dio stesso.
(tratto da L’adorazione, vol, II)

ros10 picture
ros11 picture

PADRE JUDE ED IL RIPOSO DELLO SPIRITO

ros12 picture
ros15 picture

La benedizione dell’acqua, dell’olio e di oggetti sacri vari
ros13 picture

Incontri personali

ros14 picture

Intervista a suor Rosemary
di Pier Angelo Piai

– Nel 1996 hai avuto un grandissimo segno
– Ci trovavamo in un monastero in Nigeria e stavamo facendo una preghiera comunitaria. Poi è successo qualcosa di strano: una luce usciva dal SS. Sacramento, ma noi continuavamo pregare. Poi abbiamo fatto una Via Crucis all’aperto. Le consorelle ed io abbiamo camminato molto ed eravamo piuttosto stanche. Poi di nuovo vedevamo qualcosa di veramente anomalo nei dintorni, come luci strane, colori. All’improvviso appare questa figura umana bellissima, con splendidi colori. Io la guardavo fissamente, mentre le consorelle cercavano di portarmi al monastero, ma non potevo distogliere lo sguardo da essa. Poi mi sono staccata un attimo, mi sono rigirata non ho più visto questa figura. Ho chiesto alle consorelle se avevano realmente visto quello che avevo visto ed alcune confermarono di aver visto una figura umana simile a quella della Madonna. Altre invece mi dicevano di aver visto solo delle luci.
In seguito la Madonna mi apparve più volte.


– La Madonna ti ha lasciato dei messaggi: qual è il loro nucleo fondamentale?
– Tutto ruota intorno all’Eucaristia. Lo scopo dei messaggi è quello di trasmettere a tutti l’importanza del SS. Sacramento e far prendere coscienza che nell’Eucaristia Dio è veramente presente ed è molto importante adorarlo e rispettarlo.

– Cosa dicono le autorità ecclesiastiche locali di queste apparizioni?
– Dopo quello che è successo il vescovo ha incoraggiato tutti i fedeli all’adorazione del SS. Sacramento nelle chiese, ed in seguito a questo c’è stato un incremento di tale pratica.

– Perchè dobbiamo adorare il SS. Sacramento più intensamente in questo periodo?
– Siccome in questo ultimo periodo il maligno è molto presente nella Chiesa, la Madonna vuole incoraggiare i cattolici ad essere più saldi contro l’azione del maligno e l’adorazione è un ottimo mezzo per combattere il nemico.

– Padre Jude è il tuo direttore spirituale?
– Sì

– Ma per tutti coloro che appartengono alle altre religioni e non adorano l’eucaristia, la Madonna ha detto qualcosa?
– La Madonna ha chiesto a me, alle consorelle e a tutti i cristiani di pregare anche per loro, senza condannarli.

– Cosa significa adorare Gesù nel SS.Sacramento?
– Io non faccio altro che obbedire a quello che la Madonna mi dice . Ognuno sa come fare. E’ un obbligo per tutti i cristiani adorare più intensamente Gesù eucaristico.

– Queste apparizioni hanno a che fare con quelle di Medjugorje?
– Non le conosco.

– Che reazioni hanno avuto le consorelle del tuo monastero?
– Per tutte loro è una benedizione, un incoraggiamento della Madonna e le spinge ad operare in questo senso.

– La Madonna ti ha mostrato l’aldilà?
– Non mi ha mostrato il Paradiso, ma l’inferno dove ci sono molte persone che non hanno creduto in terra.

– Altro da dire?
– Sono molto grata per aver potuto parlare qui dei messaggi raccolti nel libro, i quali sono utili per tutti.