28 aprile 2001

immagini di padre Albino

alb4 picture alb10 picture

alb:11 alb14 picture

alb15 picture alb16 picture

alb17 picture alb8 picture

alb11 picture

dal Messaggero Veneto del 17/12/02

Una serata in ricordo di Albino Maria Candido

Nell’anno in cui si è celebrato padre David Maria Turoldo, è giusto e doveroso ricordare pure padre Albino Maria Candido, anch’egli Servo di Maria, anch’egli friulano, anch’egli poeta e mistico di grande statura, morto dieci anni fa, sei mesi dopo Turoldo, di cui fu amico e per molti aspetti ispiratore.

Per questo domani, alle 20,15, nel salone del chiostro del convento della Beata Vergine delle Grazie di Udine, si terrà una serata in onore di padre Albino. Canti della tradizione natalizia friulana saranno eseguiti dal Grop Corâl Gjviano; testimonianze, letture, riflessioni saranno proposte da Novella Del Fabbro, Pier Angelo Piai e Mario Turello.

Nato a Ludaria di Rigolato nel 1916, fattosi servita e ordinato sacerdote nel 1940, padre Albino fu docente di materie letterarie nei seminari dell’Ordine e per alcuni anni missionario in Argentina e Bolivia.

Trascorse gli ultimi anni con la comunità dei Servi di Udine, dove morì il 16 agosto 1992. Su sollecitazione degli amici ed estimatori, pubblicò il Diario di un pellegrino carnico, un giornale dell’anima di grande ricchezza umana e afflato mistico, espresso anche in poesie altrettanto intense di quelle dell’amico Turoldo, e degne di essere meglio conosciute.