28 maggio 2003

Preghiera spontanea allo Spirito Santo.


Spirito Santo, vieni. Fa' che ti sappia accogliere come dovrei, aiutami a desiderare i tuoi splendidi doni.
Perdonami se mi lascio distrarre da mille futilità, fa' che il mio sguardo sia sempre rivolto a Te, vero Consolatore.

Cerco spesso consolazione in cose materiali, ma aiutami a rendermi conto che esse non possono darmi la felicità. Donami la vera sapienza, quella che sa discernere l'essenziale dal superfluo, le scelte giuste da quelle sbagliate, le cose che ti piacciono di più da quelle che detesti.

Che abbia il gusto del Padre e che trasmetta attorno a me la tua pace. E' così difficile rimanere in Te: donami la forza per compiere realmente la volontà del Padre e fa' che io speri sempre nella misericordia divina, che creda profondamente in essa...

Liberami dalle grosse tentazioni, perché senza il tuo aiuto non riesco a superarle!
Donami lo stupore per la vita che mi hai dato, insegnami ad avere un animo fanciullo, insegnami ad essere semplice ed astuto contemporaneamente. Fa' che non mi perda d'animo quando prendo coscienza della mia enorme fragilità, ma che possa rimettermi sempre nelle mani del Padre.

Aiutami ad apprezzare sempre di più i doni che mi hai dato, che mi dai e che mi darai in ogni istante della vita terrena!