10 Marzo 2007

Eccesso d’Amore

gesmisint picture

La Passione di Cristo: un’amore simile da parte del Creatore di tutto è inconcepibile. Possiamo definirlo: Eccesso d’amore.
Perchè non lo riconosciamo per contraccambiarlo? Dio ci ha veramente amati sino alla follia della Croce.

Ma spesso riceve dagli uomini disprezzo, tradimenti, rinnegamenti,
indifferenza. Forse l’indifferenza è quella che più l’offende, molto di
più di qualsiasi peccato, perchè se dopo il peccato l’uomo si pente,
colui che è indifferente non è minimamente interessato al grande amore
che Dio ha per lui e nel suo cuore si insidia l’ingratitudine, come un
tumore devastante.

Tutti noi abbiamo provato il profondo disagio nel non ricevere un po’
di riconoscenza da parte di chi in qualche modo ha avuto da noi
benefici.
Dio ci concede i suoi benefici in ogni momento.

Ma non desidera che noi sguazziamo nei piaceri più materiali della
vita, altrimenti anestetizziamo la nostra coscienza destinata a 
livelli qualitativamente più alti di esistenza.
Non lo desidera perchè vuole veramente il nostro bene, desidera
ardentemente che raggiungiamo lo stato di pura contemplazione, in
quanto siamo stati creati a sua immagine e somiglianza.

Dio è infinito e quindi è infinito anche il suo amore. Memori di quello
che Gesù ha detto a Filippo: “Chi vede me vede il Padre”, anche nella
dolorosissima Passione dobbiamo vedere il suo immenso amore, per poi
corrispondergli seriamente.

Pier Angelo Piai