21 Luglio 2006

Chi è veramente ricco?

Qualcuno pensa: se avessi tanti miliardi farei questo, quello…
Ma con il Signore abbiamo infinitamente di più di tanti miliardi. Con i soldi si può gestire la vita come si vuole, ma nel Signore noi partecipiamo della sua divinità.

Figli di Dio! Non ci serviranno più i soldi, le malattie non ci toccheranno più, saremo immortali con l’Immortale, se crediamo che ci ama.

Chi è veramente ricco agli occhi di Dio? Già, perché quello che conta non è il potere, la ricchezza o il fascino che il Signore ci ha concesso o permesso.

Ciò che conta è credere che Egli ci ama e corrispondere come possiamo a questo suo amore. Senza la carità non saremmo niente, anche se dovessimo vendere tutte le nostre sostanze o dare la stessa vita.

Amare Dio al di sopra di tutto e di tutti..

“Maria è la più perfettamente povera, la più perfettamente nascosta, la sola che non ha assolutamente nulla che ella osi possedere come suo…(Th.Merton p.95)

La vera ricchezza è l’amicizia del Signore, il quale, Onnipotente, decide quando dovremo morire e può cambiare la nostra vita da un momento all’altro.

Egli ha pazienza, aspetta che la gramigna cresca insieme al raccolto per poi dividerla.
E’ necessario gioire solo in Lui, Alfa e Omega, scopo della vita di ognuno di noi.
Maria gioisce magnificando il Signore.

“Per me un giorno nei tuoi atri è più che mille altrove, stare sulla soglia della casa del mio Dio è meglio che abitare nelle tende degli empi…(salmo 84,10)

Nella solitudine Dio riempie i cuori. Dovrebbe bastarci. Perché, invece, il mondo ci rovescia adosso tutte le sue immondizie?

Ciò che non ha relazione con il Signore è spazzatura (cleaning).
Dipende dal nostro cuore.

Cleaning sono le chiacchiere inutili e tendenziose.
Cleaning sono le azioni eccessivamente interessate alla propria immagine, al prestigio, al potere, alla ricchezza di questo mondo.
Cleaning sono le perdite di tempo nei vari divertimenti escludendo la ricerca di Dio.
Dio ama chi lo cerca con cuore sincero.

Bisogna essergli grati se ci concede uno spazio appropriato e silenzio esteriore grazie al quale possiamo fare silenzio interiore, se vogliamo.

Ogni momento è occasione per lodarlo e ringraziarlo.

Pier Angelo Piai