9 Maggio 2001

Educazione

EDUCAZIONE

Per ciascuno di noi DIO usa una “pedagogia” personalizzata, differenziata.
A Lui piace, nella sua infinita fantasia, condurre ogni uomo verso il fine per cui l’ha creato.
Quando apriamo gli occhi dell’anima, notiamo che infinite storie umane non sono immediatamente comprensibili dalla nostra limitata mentalità terrena:amici tormentati da terribili tumori che assorbono ogni energia; bambini che vengono presi in tenera età; persone che subiscono incredibili torture; anziani soli e disperati che muoiono nei ricoveri dimenticati da tutti.
Ovunque dolore, disperazione, sconforto, violenza, ingiustizie.Morti premature e morti blasfeme.
Dobbiamo dire che il Signore è ingiusto?
Ma Egli si è incarnato, ha patito ed è stato crocifisso. C’é una sofferenza più atroce e ingiusta della sua?
La migliore educazione è l’esempio.

Bisogna insegnare agli adolescenti l’arte di ammirare: in ciò consiste, a mio parere, uno dei segreti dell’educazione. (Jean Guitton)

Man mano che l’essere umano cresce, il mondo che lo circonda e le persone che interagiscono con lui in questo mondo, gli insegneranno che cosa significa amare…L.Buscaglia)

Spesso il bambino o il giovane a scuola si trova in un ambiente che, anziché spingerlo a esplorare il proprio mondo, é ancor meno flessibile di quello di casa sua. Sul ragazzo così “imprigionato”, l’educazione formale si dà come compito principale quello di passargli la sapienza accumulata nel passato, di solito a spese del presente e del futuro. É un alimentare piuttosto che uno sviluppare. Viene insegnato tutto, eccetto quello che sarebbe necessario per la crescita della conoscenza individuale in se stessi, e del rapportarsi del sé agli altri. Il ragazzo trova spesso che molti dei suoi insegnanti sono esseri spenti, svuotati di entusiasmo, speranza e gioia.L.Buscaglia)


Vivere é un processo di continua rinascita; la tragedia della vita sta nel fatto che la maggioranza di noi muore prima di essere completamente nata. (E.Fromm)

E’ davvero un miracolo che l’istruzione di oggi non abbia soffocato la santa curiosità della ricerca; perché questa delicata pianticella cresce soprattutto nella libertà, senza la quale rapidamente e senza scampo decade e muore.(A.Einstein)

E’ sciocco voler comandare agli altri, quando non si sa comandare a se stessi(Publio Siro)

Le mie mortificazioni consistevano nel rompere la mia volontà, sempre pronta ad imporsi, nel trattenere una battuta di risposta, nel rendere servizietti senza farli valere, nel privarmi di appoggiare il dorso quand’ero seduta, ecc.ecc…Fu per mezzo di questi nonnulla che mi preparai a diventare la fidanzata di Gesù.(S.Teresa di Lisieux)

I veri educatori esistono in modo contagioso. (F.Varillon)

Un educatore conduce alla gratuità soltanto se ne vive. (F.Varillon)

Nessuno educa se stesso, nessuno educa nessuno; ci si educa insieme nella comunione e nell’amore.(L.Rossi)


Il segreto per far crescere bene un figlio è non essere i suoi genitori.(N.I.)


Non insegnate ai fanciulli nessuna cosa di cui voi stessi non siate assolutamente sicuri. E’ meglio che essi ignorino mille verità che mettere nel loro cuore una sola menzogna. (Ruskin)


Com’è facile dire : trovare se stesso! Quanto ci si spaventa, quando davvero accade! (Elias Canetti)


Ognuno dovrebbe vedersi mentre mangia. (Elias Canetti)


Il modo migliore per corrompere un adolescente è insegnargli a stimare più chi la pensa come lui che chi la pensa diversamente. (F.Nietzsche)


Insegnare solamente con l’esempio. Silenzio, silenzio nel cuore del tuo Dio. (Gesù a Suor Maria della Trinità)

Ho scoperto che il modo migliore di dare consigli ai figli è cercare di capire che cosa vogliono, e poi consigliar loro di farlo. (H.Truman)

Tutti i consigli che i genitori danno ai giovani hanno per unico scopo di impedir loro di essere giovani.(F.De Croisset)

Che altro è la vita di un uomo se non una continua educazione di se stesso? (Degerando)

C’è una cosa che i bambini logorano più delle scarpe: i genitori.(J.Phomi)

Bisogna educare la gioventù riendo, riprendere i suoi difetti con dolcezza e non spaventarla con il nome della virtù. (Moliere)

Quel che si impara in gioventù non si dimentica più.(Proverbio)

E’ imperfetta l’educazione della mente senza quella del cuore.(G.B.Baldo)

Se vogliamo una società uone, dobbiamo far convergere tutti i nostri sforzi nell’educare cristianamente la gioventù.(Don Bosco)

Ogni uomo, fino all’ultimo suo giorno, deve attendere a educare se stesso.(M. D’Azeglio)

Cerca di farti amare, e poi ti farai obbedire con tutta facilità.(Don Bosco)

Nella guida delle anime occorre: una tazza di scienza, un barile di prudenza e un oceano di pazienza.(S.Francesco di Sales)

Il gran torto degli educatori è il volere che ai giovani piaccia quello che piace alla vecchiezza o alla maturità, che la vita giovanile non differisca dalla matura, di voler sopprimere la differenza dei gusti e dei desideri; di voler che gli ammaestramenti, i comandi e la forza della necessità suppliscao all’esperienza.(G.Leopardi)

Quando in Paradiso arriva un insegnante che abbia speso bene la sua vita nel ministero sacro dell’insegnamento, allora le porte si spalancano: agli insegnanti è riservata quasi la grazia del sacerdozio.
(Giovanni XXIII)

Non insegnate mai ai fanciulli nulla di cui non siate voi stessi assolutamente sicuri. Meglio che essi ignorino mille verità, che mettere in cuor loro una sola menzogna.(Ruskin)