2 Settembre 2015

LE DOMANDE CONSAPEVOLI VALGONO PIÙ DELLE RISPOSTE SUPERFICIALI

Ogni uomo è immagine e somiglianza divina, anche un bambino o un ragazzo come Mattia.
Mattia ora ha 15 anni e capisce di non essere più un bambino.

Sa bene che il passato non torna più ed ora si appresta gradualmente ad entrare nel mondo degli adulti.

Sa che la vita è una salita inarrestabile, ma è convinto che lo Spirito lo accompagna sempre, anche nei momenti di aridità interiore, momenti in cui egli ama ritirarsi frequentemente per pensare a molte cose e ritrovare una sua vera identità.

Mattia, comunque, sente di amare la vita ed osserva spesso le cose a prima vista più semplici, ma che per lui nascondono un mistero inimmaginabile. Per questo continua ad indagare.
Intuisce che di fronte al mistero dell’esistenza è più importante formulare consapevolmente le domande che ottenere risposte superficiali.

Per questo Mattia osserva continuamente il mondo che lo circonda, scruta il mondo degli adulti, ma osserva anche se stesso, per capire chi egli è realmente. Nella semplicità e nella purezza dei valori dello Spirito egli trova molte risposte spontanee e concrete e così può proseguire l’arduo cammino della vita, nella serenità interiore.
(collaborazione di Mattia Fantini)

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 1300) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di http://www.mondocrea.it