1 Agosto 2015

PERCHÈ VALE LA PENA DI VIVERE

Al giorno d’oggi si sta diffondendo un nichilismo piuttosto  aggressivo e molti pseudo-intellettuali e profeti della disperazione cercano di convincere se stessi e gli altri che nulla ha senso, che siamo tutti nati per caso, che Dio è una nostra costruzione mentale, che il Cristianesimo poggia su delle favole per nevrotici e debosciati.

In questo modo dilagano il cinismo, la disperazione, la violenza contro gli altri ed anche contro se stessi: i suicidi abbondano in tutte le fasce d’età.

Gran parte dei giovani vogliono stordirsi nel fracasso delle discoteche e delle aggregazioni per dimenticare il fine per cui esistono, il dio-denaro domina sempre di più la vita di moltissime persone alla ricerca di ogni forma di successo terreno.

Pochi ricercano la solitudine per capire cosa è davvero essenziale.
L’essenziale di questa vita è vivere nella consapevolezza che Gesù Cristo ha vinto la morte risorgendo. Nessun altro lo aveva mai fatto, nè filosofo, nè re o condottiero.

Solo Lui ci ha donato questa speranza dicendoci che la vita non è inutile e che non avrà mai fine e che la morte terrena non è un piombare nel nulla, al contrario è una rinascita verso la gioiosa novità del Regno dei Cieli.

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 1200) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di http://www.mondocrea.it