24 Novembre 2014

NATALE E LE DUE NASCITE

ll Natale non è solo la nascita di Gesù Cristo, figlio di Dio , che diventa uomo e nasce da una donna.
A Natale avvengono due nascite, non una…

Dio nasce come uomo e in contemporanea l’uomo nasce come figlio di Dio. Non dobbiamo tralasciare la seconda nascita, perché ci interessa direttamente rispetto alla prima: Dio si fa uomo perché ognuno di noi diventi Dio. C’é uno scambio: io divento te e tu diventi me. La seconda ci interessa di più perché ci tocca da vicino.

A Natale ognuno nasce come figlio di Dio. Lo hanno ribadito secoli fa i Padri della Chiesa: “Dio si è fatto uomo perché l’uomo potesse diventare Dio” (S.Ireneo).
“O ammirabile scambio! Dio si è fatto uomo nascendo da una vergine: in cambio ci ha dato la sua divinità. Lui si è preso la nostra umanità nel fatto di essere uomo, in cambio ci fa diventare figli di Dio come lui.
Questo è lo scopo per cui è venuto tra noi, non per essere un semplice uomo in più che si aggiunge agli altri miliardi.
Dio dall’eternità ha progettato di farsi uomo, prima ancora di creare il mondo. L’esigenza di ogni uomo è quello di diventare Dio.

Il peccato di Adamo ed Eva è una cattiva realizzazione di un desiderio che Dio aveva immesso nell’umanità sin dall’inizio: quello di diventare Dio. Il demonio li tocca proprio su questo punto: “Sarete come Dio”, il problema, però, è come diventare Dio, cioé lasciandoci fare da Lui, collaborando con Lui nell’amicizia. Adamo ed Eva volevano diventare Dio al posto di Dio, in contrasto con il progetto di Dio. Dobbiamo cercare Dio quaggiù in atteggiamento di servizio perché chi ama serve (“Non sono venuto per essere servito, ma per servire”).

“Tutte le cose furono create per mezzo di Lui ed in vista di Lui.”
Dio non crea per distruggere, difatti il mondo è destinato a diventare Cristo risorto (lo vediamo anticipato anche nella Santa Eucaristia: le cose diventeranno Cristo, figlio di Dio). Mangiando l’Eucaristia lo Spirito Santo ci fa diventare un solo corpo, quindi una sola persona, cioé diventiamo il Cristo. Se non raggiungiamo la statura di Cristo la nostra esistenza non ha senso.

Il Natale dà inizio a questo mistero: in Cristo tutto sarà divinizzato, portato in Dio. Quindi ogni uomo ha un valore immenso perché destinato a diventare figlio di Dio.

(da una riflessione di padre Lino Pedron)

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 1100) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di http://www.mondocrea.it