5 Giugno 2014

IL DANNATO

Il dannato non ama perché non sa amare nessuno. Sa che il Creatore esiste, ma non gli interessa.

Il prossimo gli dà fastidio, tutta la creazione è ingombrante ed inutile per lui.

È completamente chiuso in se stesso e non sa stupirsi di nulla.

Non può accettare nemmeno se stesso perché odia l’esistenza e vorrebbe sprofondare nel nulla più assoluto, senza speranza.

Sa di esistere eternamente, ma la sua razionalità rifiuta ogni forma di esistenza.

Odiando se stesso non è capace di condividere qualcosa con gli altri e tantomeno di compatire qualcuno perché nessuno può essere il suo prossimo.

Il suo sprezzante orgoglio rigetta ogni forma di perdono divino e umano. Il dannato non conosce la tenerezza, la nostalgia, il sentimento.

Vede tutto assurdo e non accetta nemmeno la compassione per lui stesso. Se potesse annienterebbe tutto e tutti.

Non lascia aperta alcuna breccia interiore, perché non gli interessa. Il dannato non avrebbe mai voluto nascere e bestemmia continuamente il Creatore.

Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 900) iscrivetevi al mio canale youtube “piaipier”:  http://www.youtube.com/user/piaipier

a cura di http://www.mondocrea.it