15 Settembre 2011

SS. Maria Addolorata

pieta_michelangelo picture

La creatura più innocente che sia mai esistita ha dovuto soffrire pene indicibili, soprattutto con la passione e morte di suo Figlio.

Ti è costata cara la tua speciale maternità, o Maria! Nessuno potrebbe descrivere il tuo dolore, tu che hai amato tuo Figlio più di ogni altra cosa.

Ma anche noi siamo tuoi figli ed il tuo dolore è speciale per ognuno di noi, soprattutto quando ci allontaniamo da tuo figlio a causa dei nostri peccati.

“Ecco tuo figlio” – disse Gesù a Maria, riferendosi a Giovanni che rappresenta tutta l’umanità. Se siamo suoi figli Ella vive accanto a noi intercedendo presso suo Figlio: esulta anche Lei per ogni nostro più piccolo progresso e si rattrista per ogni nostra chiusura, perché ci ama come ci ama suo Figlio.
Maria non abbandona mai i suoi figli e comprende la nostra fragilità.

Non disperiamo mai: abbiamo in Cielo una Madre potente presso il Signore!
Vorremmo piangere sulle sue ginocchia per i nostri fallimenti. Ella ci asciuga sempre le lacrime e ci incoraggia ad andare avanti nel cammino spirituale.

Spesso ci suggerisce molte cose spirituali, perché Ella è ripiena di Spirito Santo e la prediletta del Padre.

Maria è invocata da moltissime persone: Gesù ce l’ha donata come madre sapendo bene che avrebbe toccato le corde del nostro cuore.

Pier Angelo Piai