25 Settembre 2010

PER QUEI GIOVANI CHE NEGANO L’ESISTENZA DI DIO

Perché neghi l’esistenza di Dio tra i tuoi compagni di classe e gli amici?
So che vuoi metterti in evidenza a qualsiasi costo.

Non lo sai che raccoglierai quello che semini?

Tu sei stato creato da Dio il quale, tramite la terribile passione e morte di Gesù Cristo ti vuole salvare. Il tuo destino è l’eternità, questa vita terrena passa velocemente. Come fai a negare l’esistenza di Dio solo perché non lo vedi?

Attenzione: non puoi essere sicuro che Dio non esista. L’anima è immortale: e se nell’aldilà ti ritrovi di fronte a quel Dio che hai sempre negato?
Guarda che è Lui che mantiene in vita tutto e sorregge l’Universo. E’ Lui che permette il tuo respiro e può riprenderselo quando vuole. Ogni battito del tuo cuore è da Lui conosciuto. Così ogni tua intenzione ed ogni pensiero.

Anche se non lo si vede si intuisce che Egli esiste dalla complessità dell’Universo da lui creato. Il tutto non può essere un caso.

Ricordati che sei stato battezzato, forse hai ricevuto la Prima Comunione e la Cresima. Ma ora neghi persino la sua esistenza! Tu che dovresti testimoniarlo con umiltà. Dio è paziente e misericordioso, lento all’ira e grande nell’amore.

Ma siccome ti ama immensamente non permetterà che tu segua la strada dell’ateismo e farà di tutto per fartelo capire. Un vero padre escogita mille modi per recuperare il figlio. Attende con infinita pazienza. Ma non mettere alla prova questa pazienza!

Tu hai a che fare con il Dio Onnipotente, con il suo Figlio morto e risorto anche per te, con lo Spirito Santo che attende il tuo cuore per riempirlo di doni. Tu lo rifiuti perché spesso vuoi fare i tuoi comodi. Il fatto che esistano i Comandamenti lo vedi come un limite alla tua libertà, ma non sai che così facendo rischi di rovinare la tua anima immortale? A che serve aver accumulato beni e piaceri terreni se poi si perde la propria anima in eterno?

La vera libertà coincide con la Verità e il tuo compito è ricercarla ed aderirvi. Ma se già in partenza neghi Colui che si è proclamato la Verità, la Via e la Vita, impedisci la tua libera evoluzione  manchi alla tua vocazione di diventare simile a Dio, trascinando altri che sono deboli nella fede: una bella responsabilità!

Un tuo fratello che vuole il tuo bene…