22 Dicembre 2004

Toso 5

La Pentecoste, come momento carismatico, dove l’essenza divina trascende e si fonde con l’umano. Momento sacro di contatto tra Dio e l’uomo, attraverso lo Spirito Santo: sublime soggetto da esprimere e rappresentare con immagini in un affresco.

Alla lunetta dell’abside è stato tolto completamente il vecchio intonaco, scoprendo la muratura in sasso. In varie riprese è stato rifatto il nuovo intonaco, man mano che eseguivo la pittura a fresco. Preparazione con disegno su cartone, foratura e spolvero. Stesura dell’affresco con pigmenti in polvere, acqua, calce, additivi, per mezze-tinte ed acrilici di rapida polimerizzazione per tocchi più pronunciati.
Inizialmente ho eseguita la parte superiore dell’affresco, costituita dallo sfondo ad ampio respiro, color ocra e turchese, con al centro la colomba bianca, che simboleggia lo Spirito Santo, contornata da un alone di luce splendente.

Successivamente, la parte centrale sottostante, con la raffigurazione della Madonna, a braccia aperte, con gli occhi dolcemente rivolti in alto, in atteggiamento di accoglimento spirituale. Dietro a Lei, inginocchiato, l’apostolo Mattia che sostituì Giuda Iscariota.
Quindi in piedi, a sinistra guardando la Madonna, Giuda Taddeo, Filippo a mani giunte, Giacomo di Alfeo – detto il Giusto, Bartolomeo ed inginocchiato in primo piano, Matteo.

Poi, in piedi a destra della Madonna, i figli di Zebedeo: Giovanni, il prediletto di Gesù e Giacomo; Andrea -fratello di Pietro; Simone Zelota – il Cananeo, e Tommaso con lo sguardo chino.
Pietro è in primo piano, con tunica verde, inginocchiato, con lo sguardo rivolto in alto, da dove proviene il segno celeste dello Spirito Santo.

Nella rappresentazione della pittura, un alone fulgente corona la bianca colomba e domina dall’alto la sacra scena della Pentecoste, ed una atmosfera luminosa ed eterea si espande sopra gli apostoli e la Madonna; un raggio si posa su ognuno di loro ed illumina le loro menti.
I dodici apostoli attorniano la dolce immagine della Madonna che, profusa di Spirito Santo, accoglie a braccia aperte anche noi, figli suoi, e le nostre implorazioni.

Renato Toso

to17 picture

Affresco “LA PENTECOSTE”
Abside Chiesa parrocchiale S.Giovanni Battista di Godia (UD)