24 Maggio 2019

IL MIO IMPEGNATIVO APOSTOLATO DIGITALE

 

Perché mi ritengo scrittore, videomaker, blogger, evangelizzatore laico, sensibilizzatore di coscienze, saggista, comunicatore ecc. pur essendo in pensione.

 

Gran parte delle persone con cui sono in contatto, anche se non osano dirlo apertamente, ritengono un semplice passatempo il mio trascorrere molte ore della giornata davanti al computer.

Non capiscono o non vogliono capire che la sento come una missione particolare che prendo sul serio, perché forse la ritengono inutile, probabilmente perché non vedono guadagni adeguati ma piuttosto irrisori.

Ma verranno anche quelli perché sono partner di Youtube, solo che ritengo la cosa non prioritaria.

Prioritaria, invece per me è l’evangelizzazione: i miei video sono visitati da migliaia di persone, 18.000 delle quali si sono iscritte al mio canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier” ( https://www.youtube.com/user/piaipier ) ed il numero è in continua crescita.

Il sito www.mondocrea.it  ( http://www.mondocrea.it ) ha milioni di visite in pochi anni.

“Quora” (  https://it.quora.com/ ) sta apprezzando le mie domande esistenziali e mi ha proposto di diventare suo partner.

Molti mi scrivono chiedendo delucidazioni ed apprezzando ciò che trasmetto: testi, dizione, musica, video, i quali mi richiedono tempo e pazienza.

Come posso definirmi in base a quello che faccio?

Scrittore(ho pubblicato una ventina di libri), videomaker, blogger? Libero evangelizzatore laico, sensibilizzatore di coscienze, saggista, ecc.?

Anche se sono in pensione, quindi, non sono un “nullafacente” ma mi sento molto impegnato nella comunicazione sociale, la quale mi richiede diverse ore giornaliere, che faccio volentieri, naturalmente.

Non chiedo chissà che riconoscimenti esterni, ma vorrei che coloro che mi contattano siano consapevoli delle motivazione del mio enorme lavoro digitale e mi lascino agire liberamente.

Naturalmente cerco di non trascurare la famiglia…

 

Pier Angelo Piai