14 Giugno 2020

“SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ” (Un angelo spiega il Padre Nostro al veggente Luca Alberti)

Audio tratto da un brano del libro “Come ci vedono dall’aldilà” di Pier Angelo Piai.
L’ Angelo della Retta Conoscenza (immaginario) spiega al veggente Luca Alberti come spesso ci inganniamo perché la nostra volontà non è sempre conforme a quella del Creatore.
TESTO:
Ma sapete realmente cosa significa fare la sua volontà?
Qui siamo nella dimensione divina dove la libertà di Dio è l’aria vitale della sua divinità.
Chi realmente esegue la sua volontà lo glorifica e non potrà mai pentirVoi spesso vi date da fare, vi agitate, volete a tutti i costi essere i protagonisti
di ogni azione che pensate “buona”. Ma è solo protagonismo, egoismo che agli occhi di Dio non ha alcun valore.Fare la volontà di Dio è molto semplice e difficile contemporaneamente.
Prima di tutto bisognerebbe conoscerla. L’uomo spirituale intuisce quale è la volontà divina nel profondo del suo io, dopo aver svuotato il suo centro
interiore da ogni orpello. Egli apre il suo cuore all’azione della grazia che unisce l’anima a Colui che la elargisce. Mosè è dovuto salire sulla montagna
tutto solo per conoscere la volontà divina espressa nelle tavole della legge. Gesù Cristo ha passato un lungo periodo nel deserto prima di operare
in stretta comunione con il Padre e cosi tutti i suoi seguaci hanno alternato lunghi periodi di solitudine contemplativa al loro fecondo apostolato.
Non abbiate timore ad affrontare la solitudine! In essa voi svilupperete i veri talenti che metterete a frutto in unione con il Padre.

Ciò che conta, nella vostra vita è agire in stretta unione con Dio: in Lui, tramite il Figlio, tutto diverrà più semplice perchè Egli dà la grazia di discernere la sua volontà
nel momento in cui dovete agire.
Ma la preghiera insegnata da Gesù Cristo è precisa. Egli ci esorta a dire “sia fatta la tua volontà”. Dobbiamo chiedere che si compia la sua volontà:
è importante perchè la richiesta è in perfetta sintonia con l’ambiente divino che respira la libertà del Creatore, principio di ogni libertà estesa alle creature.
Non compie realmente la sua volontà chi non sa riflettere su quello che sta facendo e non sa mettere in crisi il suo operare che rischia di essere
la risultante di inconsci desideri di natura egoistica.
Analizzate una qualsiasi vostra azione e alla luce di Dio vi accorgerete quanti elementi mondani vi si frammischiano. Ma non scoraggiatevi: la coscienza della propria inettitudine non deve portare alla disperazione; al contrario dovrà convincervi che senza Dio nulla è possibile nel Regno spirituale.
È lui che dona la vista ai ciechi e vi farà capire, se lo volete, la retta via da intraprendere. Ma dovete chiedere il compimento della sua volontà.
Quanti hanno perduto la cosiddetta “fede” perchè il Signore non ha compiuto la loro volontà! Volontà egoistica, accomodante, borghese. Il punto di vista umano è assai limitato, nonostante la grandezza di ogni persona fatta ad immagine e somiglianza divine. Non può conoscere l’effetto di una propria azione nel tempo e nello spazio. Uno crede di compiere una buona azione, ma non può essere totalmente cosciente delle sue reali conseguenze positive o negative. Certo, ogni atto di puro amore non andrà mai perduto perchè il Signore lo farà servire al compimento del Regno, dove tutti i salvati vivranno in perfetta sintonia tra di loro nello Spirito.
È per questo che dovete imparare a pregare come Egli ha insegnato :…sia fatta la tua volontà… Egli realmente sa quale è il vostro bene in vista del Regno dei Cieli,…come in cielo cosi in terra…la terra è subordinata al Cielo e tutte le cose che avvengono in terra dovranno essere finalizzate al Regno dei Cieli.
Nella preghiera spesso chiedete male e non ottenete perchè non siete in sintonia con lo Spirito. Ogni miracolo, guarigione e prodigio che Cristo ha
compiuto sulla terra è sempre orientato al Regno dei Cieli: in questo modo
Egli poteva risanare l’uomo integrale, corpo anima e spirito. Tuttora continua a risanare chi glielo chiede con fede, perchè Dio vuole che ogni uomo
si salvi. E la salvezza completa dell’uomo non consiste soltanto nella guarigione fisica, ma anche e soprattutto in quella spirituale. Egli permette che
tante infermità rimangano perchè è proprio tramite esse che potrà salvare integralmente la persona che accetta attivamente e positivamente quello
stato. Se voi sapeste il valore della sofferenza non chiedereste altro: nel dolore trovereste la beatitudine, perchè l’uomo di Dio rimane sempre radicato
nel Padre in qualsiasi situazione si trovi, ed è proprio in quel modo che lo glorifica. Non abbiate timore nell’accettare il calice che vi viene proposto,
per quanto doloroso sia: esso vi procurerà una gloria eterna, dovete credere in ciò che vi dico. Quello che conta è il vostro centro interiore che, se ben radicato in Dio, non potrà mai essere disgregato da nessuno.
Non temete quelli che uccidono il corpo ma non hanno alcun potere sul vostro centro interiore: temete invece coloro che hanno il potere di distruggere la
vostra interiorità, che riescono a calpestarla e vi tolgono la capacità di amare.
Gli esseri umani vivono per raffinare questa capacità e se essa viene meno ad opera degli empi l’uomo intero si perderà. Abbandonatevi completamente
a Dio e tutto si risolverà nella gioia della vostra pienezza…
Se volete essere aggiornati sui nuovi video che realizzo (più di 3000) iscrivetevi al mio canale youtube “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: http://www.youtube.com/user/piaipier
Per chi desidera può diventare membro della confraternita “COMUNIONE DEI SANTI” (può così ricevere e dare solidarietà nella preghiera tra i membri). Basta iscriversi al canale “UNIVERSO INTERIORE piaipier”: a cura di http://www.mondocrea.it